Husayniyya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Hussainia)
Hussainia a Tehran

Una Husayniyya (in arabo: حسينية‎, Ḥusayniyya) è una sala per cerimonie rituali utilizzata nel contesto sciita. Tale ambiente è utilizzato per commemorare gli avvenimenti del mese di Muharram, centrali per tracciare la storia del primo sciismo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva da Husayn ibn Ali, nipote di Maometto e terzo imam sciita. Husayn fu ucciso dal califfo omayyade Yazid I nella Battaglia di Kerbela, in Iraq, il 10 ottobre 680. Gli sciiti commemorano tale avvenimento ogni anno nel giorno dell'Ashura (10 Muharram).

Scopi e nomenclatura[modifica | modifica wikitesto]

Una husayniyya si differenzia da una moschea in quanto è destinata principalmente alla commemorazione della morte di Husayn ibn Ali e non necessariamente alle preghiere del venerdì.

Nel Sud-est asiatico viene anche chiamata imambara, imambargah o ashurkhana. In Bahrein e negli Emirati Arabi Uniti, ma'tam (مأتم). In Libano, حسينية‎‎ - hussainiā. In Afghanistan e Asia centrale takyakhana.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]