Hexen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hexen
Hexen Screenshot.png
Immagine del gioco
Sviluppo Raven Software
Pubblicazione id Software, Activision, GT Interactive
Data di pubblicazione 30 ottobre 1995
Genere Sparatutto in prima persona
Tema Fantasy
Modalità di gioco Singolo, multigiocatore
Piattaforma MS-DOS, PlayStation, Nintendo 64, Mac OS, Sega Saturn
Requisiti di sistema CPU 486, 8 MB RAM
Periferiche di input Tastiera
Espansioni Deathkings of the Dark Citadel

Hexen: Beyond Heretic (o semplicemente Hexen, che in tedesco significa "streghe") è un videogioco di tipo sparatutto in prima persona sviluppato da Raven Software, pubblicato da id Software, e distribuito da GT Interactive dal 30 ottobre 1995. È il seguito del videogioco Heretic e il predecessore di Hexen II. Il codice sorgente di Hexen è stato reso pubblico nel 1999, cosa che ha permesso a sviluppatori di terze parti di adattare il gioco alla piattaforma Linux; il 4 settembre 2008 è stato di nuovo pubblicato sotto licenza GNU[1].

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Hexen usa una versione modificata del motore grafico di Doom, che permette una prospettiva di vista verso l'alto e verso il basso, come in Heretic. Comprende una modalità a singolo giocatore e una multigiocatore, con la scelta di tre diversi personaggi. Il gioco ha anche reso popolare il sistema di selezione dei livelli chiamato "hub system", e contiene diverse innovazioni come rotazioni delle architetture. Hexen, a differenza degli altri giochi precedenti, che usavano solo la musica MIDI, può suonare anche i CD audio musicali.

Lo scopo principale del gioco è la distruzione di Korax, il secondo Serpent Rider insieme ai fratelli D'Sparil ed Eidolon. Korax ha schiavizzato il mondo di Chronos, e tocca a un eroe di una delle tre classi disponibili, Guerriero, Chierico e Mago, salvare la terra devastata. Ogni personaggio ha quattro armi, dove la prima ha munizioni infinite. Le altre hanno una certa quantità di mana a loro disposizione, di cui vi sono due tipi, mana blu e mana verde. L'arma due usa mana blu e l'arma tre usa mana verde, mentre la quarta usa entrambi i tipi. Il Guerriero possiede armi efficienti nel combattimento corpo a corpo - guanti con spine, ascia, martello, e spada. Queste armi sono efficaci nella prima parte del gioco, ma sono meno utili proseguendo per i livelli più avanzati. L'arma più potente del Guerriero è la Quietus, una spada che può anche scagliare magia. Il Mago possiede armi magiche efficaci nella lunga distanza che tengono a distanza i nemici, anche se sono piuttosto deboli. Il Mago può avere più difficoltà all'inizio del gioco, mentre si trova in posizione di vantaggio quando è nei livelli più lontani. La migliore arma del Mago è il Bloodscourge, un bastone che può scagliare palle di fuoco. Il Chierico è ben bilanciato e ha una varietà di armi e armatura. L'arma più potente del Chierico è il Wraithverge, un bastone a forma di croce che può tagliare i nemici tramite una orda di fantasmi.

Tra i nemici importanti c'è l'Heresiarch (eresiarca), un gigantesco mago. Ha l'aspetto di un negromante vestito con un mantello nero/viola e con la faccia praticamente oscurata e una coda rossa demoniaca. Ha anche 3 cubi sopra la testa con 3 relativi poteri che può usare contro il giocatore. Una volta morto, i cubi di questo mostro cadono a terra e dopo un po' esplodono.

Espansione[modifica | modifica sorgente]

Deathkings of the Dark Citadel è un pacchetto di espansione per Hexen, con 3 nuovi incroci e 20 nuovi livelli per singolo giocatore.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

In Hexen è possibile tramutare (e tramutarsi, usando un trucco) i nemici in maiali.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Heretic e Hexen source code

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]