Heinrich Barth (filosofo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Heinrich Barth (Basilea, 3 febbraio 1890Basilea, 22 maggio 1965) è stato un filosofo svizzero, di orientamento esistenzialista.

Studioso del pensiero di Platone, Kant e Agostino, prese parte al movimento della teologia dialettica iniziato da Karl Barth, suo fratello maggiore.

Dapprima insegnante all'istituto femminile basilese, fu poi docente all'Università di Basilea per oltre trent'anni.

Opere (elenco parziale)[modifica | modifica wikitesto]

  • Philosophie der Erscheinung (1947)
  • Erkenntnis der Existenz (1965)
  • Existenzphilosophie und neutestamentliche Hermeneutik (1967)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN14828552 · ISNI (EN0000 0001 1040 6379 · LCCN (ENn87896694 · GND (DE118506781 · BNF (FRcb122583833 (data) · BAV (EN495/131202 · WorldCat Identities (ENlccn-n87896694