Harold Brodkey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

« Sono in piedi su una zattera che ha sciolto gli ormeggi, una piccola chiatta che si muove sulla fluida superficie scorrevole di un fiume. È precaria. L'ignoranza dell'ignoto, l'equilibrio difficile, i sobbalzi e l'instabilità si allargano in ampie increspature su tutti i miei pensieri. Pace? Non ce n'è mai stata alcuna nel mondo. Ma ora sto viaggiando sull'acqua arrendevole, sotto il cielo, senza ormeggi, e mi sento ridere, con un certo nervosismo all'inizio e poi con genuino stupore. È tutta intorno a me. »

(Harold Brodkey - Questo buio feroce)
Harold Brodkey

Harold Brodkey (Staunton, 25 ottobre 1930New York, 26 gennaio 1996) è stato uno scrittore e giornalista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il suo vero nome era Aaron Roy Wintrub nato in Illinois, da genitori russi di origine ebrea. Ebbe un'infanzia difficile. Il padre pugile mentre la madre, figlia di un rabbino, morì quando lo scrittore aveva tre anni. Trasferitosi nel 1953 a New York, comincia a scrivere racconti per il New Yorker. Diventa noto al grande pubblico nel 1958 con Primo amore e altri affanni. Si trasferisce in Italia nel 1988, a Venezia, con la moglie, e pubblica Amicizie profane uscito nel 1992 per il Consorzio Venezia Nuova. È morto di Aids, di cui era affetto da tre anni, a 66 anni. Che, sebbene coniugato, aveva probabilmente contratto alcuni anni prima consumando rapporti omosessuali.

È definito il "Proust d'America" (Harold Bloom sul Washington Post).[1]

La fama italiana di Harold Brodkey si deve a Delfina Vezzoli che l'ha tradotto, ed è aumentata negli ultimi tempi grazie all'interessamento dell'attore teatrale italiano Pippo Delbono che si è ispirato per un suo spettacolo all'omonimo libro dell'autore americano Questo buio feroce - Storia della mia morte.

Opere in inglese[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte di racconti[modifica | modifica wikitesto]

  • First Love and Other Sorrows (1958)
  • Stories in an Almost Classical Mode (1988)
  • The World is the Home of Love and Death (1997)

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • The Runaway Soul (1991)
  • Profane Friendship (1994)

Non-fiction[modifica | modifica wikitesto]

  • This Wild Darkness: The Story of My Death (1996)
  • My Venice (1998)
  • Sea Battles on Dry Land: Essays (1999)

Miscellanea[modifica | modifica wikitesto]

  • Women and Angels (1985)

Opere tradotte in italiano[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN68952054 · LCCN: (ENn84123703 · SBN: IT\ICCU\CFIV\086731 · ISNI: (EN0000 0001 1665 1156 · GND: (DE119373580 · BNF: (FRcb12070489k (data)