HMS Vanguard (S28)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
HMS Vanguard
L'unità nel 1994
L'unità nel 1994
Descrizione generale
Naval Ensign of the United Kingdom.svg
Tipo Sottomarino nucleare
Classe Vanguard
Proprietario/a Naval Ensign of the United Kingdom.svg Royal Navy
Ordinata 30 maggio 1986
Impostata 3 settembre 1986
Varata 4 marzo 1992
Entrata in servizio 14 agosto 1993
Destino finale In servizio attivo
Caratteristiche generali
Dislocamento 15680
Lunghezza 149,9 m
Larghezza 12,8 m
Pescaggio 7,6 m
Profondità operativa max 450 m
Propulsione 1 reattore nucleare della Rolls Royce; 2 diesel Paxman ausiliari; 2 turbine GEC;2 turbo reattori W.H.Allen;
Velocità 25 nodi
Autonomia limitata dal cibo
Equipaggio 14 ufficiali e 121 marinai
Equipaggiamento
Sensori di bordo :
  • Sonar modello 2054
  • Sonar modello 2043
  • Sonar modello 2046
  • Sonar modello 2082
  • 1 radar Kelvin Hughes tipo 1007
  • 1 periscopio Pilkington Optronics CK51 per la ricerca
  • 1 periscopio Pilkington Optronics CH91 per l'attacco
Armamento
Armamento siluri:
  • 21 da 533 mm
  • 16 Spearfish
  • 16 Lockheed Trident D5 SLBMs balistici

[senza fonte]

voci di sottomarini presenti su Wikipedia

L' HMS Vanguard è un sottomarino della Royal Navy, che ha come porto di riferimento la base della Marina Reale HMNB Clyde, in Scozia. Costruito fra il 1986 e il 1993, ebbe come primo Capitano il Capitano di Vascello David Russell. Nel febbraio 2002 il sottomarino incominciò una sessione di ammodernamento che durò due anni. L'aggiornamento venne completato nel giugno 2004 e nell'ottobre 2005 tornò per effettuare delle prove al sistema missilistico Trident, sparando con i missili disarmati (Demonstration and Shakedown Operations).

Caratteristiche generali
  • Dislocamento: 16,000 tonnellate sommerso
  • Propulsione: un reattore nucleare Rolls-Royce PWR2, due turbine GEC e un propulsore a idrogetto.
  • Propulsori elettrici: due generatori diesel Paxman, due turbine a gas WH Allen
  • Velocità: 25 nodi (46 km/h)
  • Equipaggio: 14 ufficiali, 121 marinai
  • Armamento strategico: 16 missili balistici Lockheed Trident II D5
  • Armamento difensivo: 4 basi di lancio per 21 siluri da 533 mm e 16 siluri Spearfish

Incidenti[modifica | modifica sorgente]

La notte del 3 o 4 febbraio 2009, mentre era impegnato in un pattugliamento di deterrenza, il battello è entrato in collisione a bassa velocità con il sottomarino lanciamissili francese Le Triomphant, riportando danni allo scafo che lo hanno costretto a rientrare al traino alla base[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nuclear submarines collide in Atlantic, URL consultato il 16 febbraio 2009.
marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina