HMS Vanguard (S28)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
HMS Vanguard
L'unità nel 1994
L'unità nel 1994
Descrizione generale
Naval Ensign of the United Kingdom.svg
Tipo Sottomarino nucleare
Classe Vanguard
Proprietà Naval Ensign of the United Kingdom.svg Royal Navy
Ordinata 30 maggio 1986
Impostata 3 settembre 1986
Varata 4 marzo 1992
Entrata in servizio 14 agosto 1993
Destino finale In servizio attivo
Caratteristiche generali
Dislocamento 15680
Lunghezza 149,9 m
Larghezza 12,8 m
Pescaggio 7,6 m
Profondità operativa max 450 m
Propulsione 1 reattore nucleare della Rolls Royce; 2 diesel Paxman ausiliari; 2 turbine GEC;2 turbo reattori W.H.Allen;
Velocità 25 nodi
Autonomia limitata dal cibo
Equipaggio 14 ufficiali e 121 marinai
Equipaggiamento
Sensori di bordo :
  • Sonar modello 2054
  • Sonar modello 2043
  • Sonar modello 2046
  • Sonar modello 2082
  • 1 radar Kelvin Hughes tipo 1007
  • 1 periscopio Pilkington Optronics CK51 per la ricerca
  • 1 periscopio Pilkington Optronics CH91 per l'attacco
Armamento
Armamento siluri:
  • 21 da 533 mm
  • 16 Spearfish
  • 16 Lockheed Trident D5 SLBMs balistici

[senza fonte]

voci di sottomarini presenti su Wikipedia

L'HMS Vanguard è un sottomarino della Royal Navy, che ha come porto di riferimento la base della Marina Reale HMNB Clyde, in Scozia. Costruito fra il 1986 e il 1993, ebbe come primo Capitano il Capitano di Vascello David Russell. Nel febbraio 2002 il sottomarino incominciò una sessione di ammodernamento che durò due anni. L'aggiornamento venne completato nel giugno 2004 e nell'ottobre 2005 tornò per effettuare delle prove al sistema missilistico Trident, sparando con i missili disarmati (Demonstration and Shakedown Operations).

Caratteristiche generali
  • Dislocamento: 16,000 tonnellate sommerso
  • Propulsione: un reattore nucleare Rolls-Royce PWR2, due turbine GEC e un propulsore a idrogetto.
  • Propulsori elettrici: due generatori diesel Paxman, due turbine a gas WH Allen
  • Velocità: 25 nodi (46 km/h)
  • Equipaggio: 14 ufficiali, 121 marinai
  • Armamento strategico: 16 missili balistici Lockheed Trident II D5
  • Armamento difensivo: 4 basi di lancio per 21 siluri da 533 mm e 16 siluri Spearfish

Incidenti[modifica | modifica wikitesto]

La notte del 3 o 4 febbraio 2009, mentre era impegnato in un pattugliamento di deterrenza, il battello è entrato in collisione a bassa velocità con il sottomarino lanciamissili francese Le Triomphant, riportando danni allo scafo che lo hanno costretto a rientrare al traino alla base[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nuclear submarines collide in Atlantic, URL consultato il 16 febbraio 2009.
marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina