Guglielmina Setti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Guglielmina Setti (Genova, 1892Genova, 1977) è stata una critica cinematografica italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel periodo dell'anteguerra fu la prima donna a tenere una rubrica di critica cinematografica in Italia, sul quotidiano Il Lavoro di Genova, insieme a Irene Brin e acquisì una discreta popolarità insieme con un altro critico, Filippo Sacchi e svariati altri. Nel dopoguerra venne sostituita da Tullio Cicciarelli. Molte sue recensioni sono state riprese da Enrico Lancia nel primo volume del Dizionario del cinema italiano, dedicato ai film dal 1930 al 1944. Nel dopoguerra la sua carriera si svolse un po' in sordina, e nel 1973 inizia a collaborare con la rivista Le Stagioni fondata dalla scrittrice Gladia Angeli. È deceduta all'età di 85 anni, riposa nel cinerario di Staglieno, accanto alla sorella Lorenza.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]