Guardino Colleoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guardino Colleoni
Guardino Colleoni.gif

Deputato del Regno d'Italia
Legislature XIV, XIX
Collegio Thiene

Senatore del Regno d'Italia
Durata mandato 22 giugno 1908 –
Legislature XXII

Dati generali
Partito politico Liberale moderato
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione Imprenditore

Guardino Vincenzo Francesco Giovanni Giorgio Galeazzo Maria Colleoni Porto, conte di Solza, nobile (Vicenza, 28 febbraio 1843Roma, 19 dicembre 1918), è stato un imprenditore e politico italiano.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Discendente da un'antica dinastia lombarda investita da molti feudi e in seguito di grandi dignità nei domini della Repubblica di Venezia, in cui vanta grandissime personalità tra cui Bartolomeo Colleoni, ultimo conte di Solza, si laurea in giurisprudenza a Padova per meglio attendere il compito di amministrare le vaste tenute agricole di famiglia. È stato consigliere comunale, assessore e sindaco di Vicenza, consigliere e presidente della provincia e membro della deputazione provinciale e consigliere comunale di Thiene. Eletto due volte deputato viene nominato senatore a vita nel 1909: della sua attività di senatore degna di nota è la rivendicazione all'Italia contro l'usurpazione austriaca della Cima dodici, la vetta più elevata della Provincia di Vicenza e delle Prealpi vicentine, sollevata il 1º luglio 1909 promuovendo una viva agitazione patriottica in tutta la penisola.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia
Cavaliere di Malta - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Malta

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]