Grande Nibbio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il Grande Nibbio, La macchina volante di Leonardo nel Codice del Volo

Il Grande Nibbio era una macchina costruita in legno da Leonardo da Vinci. Leonardo lo realizzò tra la fine del '400 e l'inizio del '500. Disegni di parti e componenti della macchina possono essere trovati nel Codice sul volo degli uccelli, nel quale tuttavia non è presente una descrizione complessiva della stessa. Da alcuni disegni, presenti nello stesso codice, è possibile presumere che il meccanismo sia stato ideato come un'imitazione del volo battente, essendo questo tuttavia difficilmente realizzabile con i mezzi dell'epoca, Leonardo preferì sviluppare una macchina per un volo prevalentemente planato.[1] Il nome della macchina riprende l'animale da cui Leonardo aveva tratto ispirazione per la realizzazione di una macchina volante, appunto il Nibbio.[2] Una replica di questa macchina è stata realizzata dal centro ricerche Leonardo3 ed è stata esposta nel Museo di Storia Naturale del Mediterraneo[3][4] . Dal 2013 la macchina è esposta nella mostra permanente Il Mondo di Leonardo di Milano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Edoardo Zanon, Il grande Nibbio, su leonardo3.net. URL consultato l'8 marzo 2017.
  2. ^ Il Codice sul volo degli uccelli di Leonardo da Vinci, su Ticino live, 4 dicembre 2012. URL consultato l'8 marzo 2017.
  3. ^ Cinzia di Cianni, Decollo con il Grande Nibbio L'aliante segreto di Leonardo (PDF), su avia-it.com, 11 marzo 2009. URL consultato l'8 marzo 2017.
  4. ^ Francesco Dal Pino, Leonardo e il Volo, anteprima mondiale il Grande Nibbio…, su Italia discovery, 24 gennaio 2014. URL consultato l'8 marzo 2017.