Google Spaces

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Google Spaces
software
Logo
GenereSoftware applicativo di gruppo
SviluppatoreGoogle
Data prima versione16 maggio 2016
Ultima versioneAndroid: 1.14.0.147512795 (16 febbraio 2017)
Sistema operativoAndroid
iOS
Licenzafreeware
(licenza non libera)
Sito web

Spaces o Google Spaces era un'applicazione mobile per la condivisione di argomenti, discussioni di gruppo e messaggistica sviluppata da Google.[1]

L'app era destinata a competere con Slack come piattaforma di condivisione dei contenuti in cui gli utenti potevano creare uno "spazio", invitare i propri amici a discutere su argomenti vari e condividere video, immagini, testo e altri tipi di media. I servizi di Google come il browser Chrome, il motore di ricerca Google e la piattaforma di condivisione di video YouTube erano incorporati nell'app per consentire agli utenti di trovare contenuti da loro graditi.[2]

Lanciato il 16 maggio 2016, era disponibile online e per i sistemi operativi mobili Android e iOS.[3]

A causa dello scarso successo, lo sviluppo dell'app è stato interrotto il 17 aprile 2017.[4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 maggio 2016, il direttore del prodotto Luke Wroblewski ha annunciato il lancio di Spaces come "uno strumento per la condivisione di piccoli gruppi".[5]

Il 16 febbraio 2017, Google ha annunciato che Spaces verrà interrotto il 17 aprile.[6] Il 3 marzo 2017, Google ha annunciato che è possibile stampare, visualizzare ed eliminare spazi all'interno dell'app.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Introducing Spaces, a tool for small group sharing, su googleblog.blogspot.in. URL consultato il 19 settembre 2018.
  2. ^ (EN) Napier Lopez, Google's new Spaces app mixes chat, YouTube, and Chrome, su thenextweb.com, 16 maggio 2016. URL consultato il 19 settembre 2018.
  3. ^ (EN) Luke, Introducing Spaces, a tool for small group sharing, su googleblog.blogspot.in, 16 maggio 2016. URL consultato il 19 settembre 2018.
  4. ^ Google Spaces è già morto: termine del supporto previsto per il 17 aprile, su smartworld.it, 25 febbraio 2017. URL consultato il 19 settembre 2018.
  5. ^ (EN) Chris Welch, Google's latest app, Spaces, aims to simplify group sharing, su The Verge, 16 maggio 2016.
  6. ^ (EN) Dieter Bohn, Google is shutting down Spaces, its experimental group messaging app, su The Verge, 24 febbraio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]