Giuseppe Del Giudice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giuseppe Del Giudice (Napoli, 1819Napoli, 1909) è stato un archivista e storico italiano.

Biografo di Carlo Troya, si interessò dell'Archivio di Stato di Napoli succedendo a Bartolommeo Capasso e come lui gran parte del suo lavoro fu quello di studiare i registri della Cancelleria Angioina. Questi documenti sono stati anche la sorgente di molti dei suoi lavori bibliografici.

Codice diplomatico del Regno di Carlo I e II d'Angiò, 1863

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Codice diplomatico del Regno di Carlo I e II d'Angiò, vol. 1, Napoli, Stamperia della Regia Università, 1863.
  • Codice diplomatico del Regno di Carlo I e II d'Angiò, vol. 2, Napoli, Stamperia della Regia Università, 1869.
  • Del grande archivio di Napoli delle scritture antiche e moderne che contiene e del loro ordinamento, 1871.
  • Diplomi inediti di Re Carlo I d'Angio riguardanti cose marittime, 1871.
  • Del Codice diplomatico angioino e della altre mie opere, Napoli, Tipografia dei fratelli Testa, 1872.
  • Il giudizio e la condanna di Corradino. Osservazioni critiche e storiche, 1876.
  • Una legge suntuaria inedita del 1290. Comento storico-critico, 1884.
  • La famiglia di re Manfredi, narrazione storica di Giuseppe del Giudice, 1896.
  • Carlo Troya, vita pubblica e privata, studi opere, 1899.
  • La legittimità dei figli di Manfredi e la difesa dell'Anonimo di Trani e di Forges Davanzati: dissertazione in risposta alle obiezioni del Dr. G. Ficker, 1899.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN5309656 · ISNI (EN0000 0000 7969 9176 · LCCN (ENnb2009023413 · BAV ADV10143098 · WorldCat Identities (ENnb2009-023413