Giuseppe Cencetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe Cencetti (Roma, 10 luglio 1809Bologna, 2 ottobre 1875) è stato un commediografo e librettista italiano. Fu direttore di scena per Giuseppe Verdi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giuseppe Cencetti iniziò la sua attività di librettista e direttore di scena nel 1852. Fu direttore di scena presso il Teatro Apollo di Roma.

Collaboratore dell'impresario Vincenzo Jacovacci, tra il 1852 e il 1853, durante la stagione teatrale dell'Apollo fu direttore di scena de Il Trovatore e in quell'occasione incontrò Giuseppe Verdi.

Nel 1859 Cencetti fu incaricato da Giuseppe Verdi per la Disposizione scenica per l'opera "Un ballo in maschera" [...] compilata e regolata sulla messa in iscena del Teatro Apollo di Roma il Carnevale 1859 dal Direttore di scena del medesimo Giuseppe Cencetti (Milano, Ricordi, 1859).

Oltre Il Trovatore e Un ballo in maschera, Giuseppe Cencetti ha allestito numerose opere verdiane: I Lombardi alla prima crociata, Ernani, I due Foscari, Giovanna d'Arco, I masnadieri, Luisa Miller, Violetta (ovvero La Traviata, titolo che fu cambiato a causa della censura), Simon Boccanegra e Aroldo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Commedie teatrali[modifica | modifica wikitesto]

  • 1842 - La fidanzata d'Abido[1]

Libretti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1861 - Il mulattiere di Toledo, musica di Giovanni Pacini
  • 1866 - Caterina Howard, musica di Errico Petrella
  • 1877 - La bella fanciulla di Perth, musica di Domenico Lucilla

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fabio Failla, Giuseppe Cencetti, Verdi e la Disposizione scenica di "Un Ballo in maschera", in Studi Verdiani, Vol. 20, Parma 2006-2007, I.S.S.N. 0393-2532

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]