Gissar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hisor
Anzob mountains.jpg
Veduta del passo Anzob attraverso i monti Hisor con gli Zeravshan sullo sfondo.
ContinenteAsia
StatiUzbekistan Uzbekistan
Tagikistan Tagikistan
Catena principalePamir-Alaj
Cima più elevataKhazret Sultan (4643 m s.l.m.)
Lunghezza200 km
Tipi di roccegraniti, micascisti

I monti Hisor[1], chiamati anche Gissar, Hisar o Hissar (in tagico Қаторкӯҳи Ҳисор, Qatorkŭhi Hisor; in uzbeco Hisor tizmasi; in russo Гиссарский хребет, Gissarskij chrebet) sono una catena montuosa dell'Asia centrale nella parte occidentale del Pamir-Alaj, che si estendono in Uzbekistan e in Tagikistan. Rappresentano uno spartiacque dei bacini idrografici del fiume Zeravshan e dell'Amu Darya.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La catena dei monti Hisor si estende per circa 200 km; passa a sud dei monti Zeravshan e a nord di Dušanbe, attraversa il distretto di Hisor in Tagikistan e la parte settentrionale della regione di Surxondaryo in Uzbekistan. Il punto più alto nella catena Hisor è rappresentato dal monte Khazret Sultan (4 643 m s.l.m.), che si trova in Uzbekistan, al confine con il Tagikistan, a nord-ovest di Dušanbe.[2] Il Khazret Sultan è anche il punto più alto di tutto l'Uzbekistan. I monti Hisor sono composti da rocce cristalline, scisti e arenaria, caratterizzati da inclusioni granitiche. Nella parte centrale della catena montuosa si trova il lago Iskanderkul (ad un'altitudine di 2176 m).[2]

Riserva naturale Hisor[modifica | modifica wikitesto]

La riserva naturale Hisor, costituita in Uzbekistan nel 1983, comprende più di 80.000 ettari nella regione di Kashkadarya, di cui 50.000 nel distretto di Shahrisabz, 16.000 nel distretto di Yakkabog e 14.000 nel distretto di Kamashi. Si trova nelle zone medio-alte della catena montuosa a un'altezza di 1 750-4 421 m. L'altezza dei picchi di montagna varia da 2 500 a 4 421 m.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Qatorkŭhi Hisor (mountains), su getty.edu. URL consultato il 7 marzo 2019.
  2. ^ a b c (RU) Гиссарский хребет, su bse.sci-lib.com. URL consultato il 7 marzo 2019.
  3. ^ (EN) Hissor state reserve, su hisor.uz. URL consultato il 7 marzo 2019 (archiviato dall'url originale l'8 marzo 2019).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Hissar Valley, su paramountjourney.com. URL consultato il 7 marzo 2019.
Controllo di autoritàLCCN (ENsh85055033