Juan Francisco Pacheco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Giovanni Francesco Paceco)
Jump to navigation Jump to search
Juan Francisco Pacheco y Téllez-Girón, duca di Uceda

Juan Francisco Antonio Alonso María José Domingo Pacheco y Téllez-Girón, spesso italianizzato in Giovan Francesco Paceco o noto per il suo titolo di duca di Uzeda (Madrid, 8 giugno 1649Vienna, 25 agosto 1718), è stato un nobile spagnolo, fu Viceré di Sicilia (1687-1696).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sposò nel 1677 Isabel María de Sandoval y Girón Duchessa di Uceda (italianizzato Uzeda) e acquistò il titolo di duca per maritali nomine. Era anche Conte di Montalbano, Marchese di Belmonte, Marchese di Menas Albas, Signore degli stati di Galues e Gumela.[1]

Capitano generale di Regno di Galizia nel 1682, e in seguito anche del Regno di Sicilia, fu nominato Viceré di Sicilia da Carlo II nel 1687. Lo restò fino al 1696 quando fu inviato come ambasciatore di Spagna a Roma. Si operò nel 1693 nella ricostruzione del Val di Noto dopo il disastroso terremoto che sconvolse la Sicilia orientale.

Fu decorato dell'Ordine del Toson d'oro[2]; gentiluomo di camera di Sua Maestà era Tesoriere perpetuo delle Reali Casse della Moneta di Madrid.

Durante la guerra di successione spagnola prima sostenne Filippo V di Spagna, ma si avvicinò agli Austriaci e a Carlo d'Asburgo nel 1710, e visse gli ultimi anni della sua vita a Vienna.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Messina, Istruttioni della Corte e Consolato di Mare della cittá di Messina, per Agostino Epiro, 1696. URL consultato il 12 ottobre 2021.
  2. ^ Hijos di España
Predecessore Viceré di Sicilia Successore
Francisco de Benavides 1687 - 1696 Pedro Manuel Colón de Portugal
Controllo di autoritàVIAF (EN149356279 · ISNI (EN0000 0001 0807 0335 · CERL cnp02121718 · LCCN (ENno2010175248 · GND (DE143008528 · BNE (ESXX1142727 (data) · BNF (FRcb16696876s (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2010175248