Giorgio Vecchietti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giorgio Vecchietti ed Enza Sampò nel 1972 durante la registrazione di una puntata di Paese mio, sorta di viaggio televisivo fra le opere d'arte.

Giorgio Vecchietti (Bologna, 1907Roma, 12 ottobre 1975) è stato un giornalista e conduttore televisivo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato uno dei 'padri' del giornalismo in televisione ed è stato conduttore di numerose rubriche giornalistiche della RAI.

Collaboratore dagli anni trenta di riviste di cinema, è stato anche condirettore della rivista culturale Primato, fondata da Giuseppe Bottai nel 1940, e del periodico L'Orto, mensile di letteratura e arte, pubblicato a Bologna dal maggio 1931.

Già direttore del Telegiornale RAI (succedette a Enzo Biagi e precedette, dal 1962 al 1965, Fabiano Fabiani), collaboratore di Tv7, ha moderato anche Tribuna politica.

Fra le trasmissioni televisive più leggere di Vecchietti si ricorda, negli anni settanta, la conduzione con Enza Sampò di Paese mio, sorta di viaggio televisivo fra le bellezze artistiche d'Italia.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Direttore del Telegiornale Successore
Enzo Biagi 1962 - 1965 Fabiano Fabiani