Giardino botanico Michele Tenore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giardino botanico Michele Tenore
Salvia officinalis 002.JPG
Tipo di areaOrto botanico
StatiItalia Italia
RegioniAbruzzo Abruzzo
ProvinceChieti Chieti
ComuniLama dei Peligni
Superficie a terra0,9 km²
Superficie a terra90 ha
Superficie a mare0 ha
Provvedimenti istitutiviD.G.R. n. 348923/12/1998
GestoreParco della Maiella
Mappa di localizzazione

Coordinate: 42°02′48.45″N 14°11′26.47″E / 42.046793°N 14.190686°E42.046793; 14.190686

Il giardino botanico Michele Tenore è sito a Lama dei Peligni, in provincia di Chieti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'oasi floreale è stata riconosciuta "giardino di interesse regionale" dalla regione Abruzzo con D.G.R. n. 3489 del 23/12/98, ma è stato fondato nel 1995. Il simbolo del centro floreale è il fiordaliso della Maiella ed è stato intitolato a Michele Tenore in quanto per primo identificò questo fiore sulla Maiella.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il giardino ospita 500 piante su una superficie di 9000 m² ed è suddiviso in varie sezioni didattiche ed altre sezioni che rappresentano i vari ambienti vegetali della Maiella. Molte specie sono endemiche dell'Appennino centrale o endemiche della Maiella. Tra le varie ricostruzioni vi è la ricostruzione di un paesaggio agricolo risalente al Neolitico. Molte specie raccolte nel parco sono in rischio di estinzione e perciò sono inserite nel Libro rosso d'Italia o nella Lista rossa delle piante d'Abruzzo.[1]

Su richiesta è possibile organizzare degli incontri e proiezioni inerenti alla natura, percorsi didattici tematici, seminari e corsi teorico-pratici sulla natura. Inoltre il parco raccoglie vari semi per scambiarli con vari altri giardini botanici italiani ed esteri.[1]

Specie principali conservate[1][modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Giardino Botanico “Michele Tenore”, Parco Nazionale della Majella. URL consultato il 5 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2016).
  2. ^ Giardino Botanico "Daniela Brescia", Parco Nazionale della Majella. URL consultato il 5 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2016).