Ghigo IV d'Albon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ghigo IV d'Albon, detto il Delfino del Viennois (... – La Buissière, 1142), fu il primo conte d'Albon a essere chiamato il Delfino.

Era figlio di Ghigo III d'Albon e di Matilde di Aetheling.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Arma dei Delfini del Viennois

Il conte fu il primo a portare il nome di Delfino (Guigo Delphinus), dal 1110, cioè vent'anni prima di prendere il titolo di conte d'Albon. Il vicinato con i conti di Savoia era piuttosto turbolento. I territori del feudo di Albon e quelli dei Savoia s'intersecavano e per molti tratti il confine non era ben identificato. Certi feudi del conte Amedeo III di Savoia come Rives, Voiron e Saint-Laurent-du-Pont erano troppo vicini a Grenoble per non essere appetibili dagli Albon. Fu quindi sufficiente che Amedeo III esercitasse pressioni sui terreni limitrofi nel 1140, perché il conte d'Albon intervenisse in armi contro Amedeo nel Grésivaudan, benché i due fossero cognati in quanto Amedeo III aveva sposato la sorella di Ghigo IV, Matilde. Ghigo pose sotto assedio il castello di Montmélian ma venne sorpreso da un contrattacco del Savoia, rimanendo gravemente ferito nella battaglia: trasportato al castello de La Buissière, spirò tre giorni dopo tra le braccia della moglie.

Matrimonio e discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Ghigo IV aveva sposato nel 1120 Margherita di Mâcon († 1164), nipote di papa Callisto II, figlia di Stefano I di Mâcon, conte Palatino di Borgogna, e di Beatrice di Lorena, dalla quale ebbe tre figli:

  • Ghigo (1125 - 1162), conte d'Albon, che gli succederà e prenderà ufficialmente il titolo di Delfino del Viennois
  • Beatrice, andata sposa ad Aimaro I di Poitiers, conte di Valentinois
  • Marquise († 1196), andata sposa nel 1150 a Guglielmo VII d'Alvernia († 1169), conte d'Alvernia, e dalla quale i discendenti presero il titolo di Delfini d'Alvernia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Francesco Cognasso, I Savoia, Ed. Corbaccio, Milano, 1999, ISBN 88-7972-135-6, pag. 43. Si è ritenuto a lungo che Matilde fosse figlia di Edgardo Atheling, ultimo discendente del Casato del Wessex, ma pare infine che ella fosse invece figlia di Ruggero I di Sicilia e della sua seconda moglie, Eremburga di Mortain. (vedi: genealogy.euweb e Geneanet)

Fonti[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Conte d'Albon Successore Dauphin of Viennois Arms.svg
Ghigo III d'Albon 1133 - 1142 Ghigo V d'Albon