Gervasio Chiari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gervasio Chiari (Cologne, 9 giugno 1923Bergamo, 17 aprile 2011) è stato un imprenditore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1957 rilevò l'impresa di produzione di giocattoli Sebino Bambole di Pilzone d'Iseo che trasferì in seguito a Cologne, suo paese natale nel 1962. Lì, con la collaborazione del fratello Dante Chiari, inventò il bambolotto Cicciobello il cui marchio fu ceduto in tempi successivi al gruppo Giochi Preziosi.

Chiari fu anche reduce della campagna di Russia, per la quale ricevette la medaglia d'argento al valor militare e l'onorificenza di Grande ufficiale.[1]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana
Medaglia di argento al valor militare - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di argento al valor militare

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vedi: