Germanna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
(EN)

«The little town of Germanna sprang up, famous for its smelting furnaces.»

(IT)

«Sorse la cittadina di Germanna, famosa per i suoi forni fusori.»

(Mary Johnston, Pioneers of the Old South[1])
Germanna
village
Germanna – Veduta
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Virginia.svg Virginia
ConteaOrange
Amministrazione
Data di istituzione1714
Data di soppressione1781
Territorio
Coordinate38°22′41.22″N 77°46′59.47″W / 38.378117°N 77.783185°W38.378117; -77.783185 (Germanna)Coordinate: 38°22′41.22″N 77°46′59.47″W / 38.378117°N 77.783185°W38.378117; -77.783185 (Germanna)
Superficie0,48 km²
Abitanti200 (1719)
Densità416,67 ab./km²
Altre informazioni
Linguetedesco e inglese
Fuso orarioUTC-5
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Germanna
Germanna
Germanna – Mappa
Germanna in un'illustrazione del 1714
Sito istituzionale

Germanna è il nome con cui viene identificato un insediamento attivo nel XVIII secolo abitato in prevalenza da tedeschi sito nella contea di Orange. Il villaggio, che raggiunse i 200 abitanti nel 1719, era ubicato nello stato federato americano della Virginia. Durante i quasi settant'anni di continuità abitativa, Germanna fu un importante polo di lavorazione e produzione del ferro.[2]

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome di "Germanna" fu scelto dall'allora governatore della Virginia Alexander Spotswood nel 1714. Il toponimo è una crasi fra la parola inglese german (in italiano tedesco, in relazione alla provenienza degli immigrati) e il nome della regina Anna.[3] Nonostante la morte della regina, avvenuta il 1º agosto dello stesso anno, il nome non fu più cambiato.[4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

XVIII secolo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1714 il governatore della Virginia Alexander Spotswood stabilì una colonia di 42 migranti tedeschi provenienti dal Siegerland. La colonia prese il nome di "Germanna", e subito vennero istituite numerose fonderie e vennero aperte delle miniere d'argento.[5] Nel 1717 giunse in Virginia una seconda ondata di coloni dalla Germania, questa volta provenienti principalmente dal Palatinato e dal Württemberg.[6] Tuttavia, nonostante il piccolo centro fosse un polo fiorente dell'industria metallurgica nordamericana, molte famiglie di coloni migrarono più tardi verso il Piedmont.[4]

Nel 1978, Germanna è stata inscritta nel National Register of Historic Places.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Mary Johnston, Pioneers of the Old South, in Chronicles of America series, vol. 5, New Haven, Yale University Press, 1918, p. 230, OCLC 582116797. URL consultato il 5 settembre 2016.
  2. ^ (EN) Iron Age, vol. 51, Chilton Company, 1893, p. 845. URL consultato il 5 settembre 2016.
  3. ^ (EN) William Jolliffe, Historical, genealogical, and biographical account of the Jolliffe family of Virginia, 1652 to 1893, Philadelphia, J. B. Lippincott & Co, 1893, p. 67, OCLC 609211969. URL consultato il 5 settembre 2016.
  4. ^ a b (EN) History, su germanna.org. URL consultato il 5 settembre 2016.
  5. ^ (EN) Germanna first colony, su germannafirstcolony.org. URL consultato il 5 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 17 settembre 2016).
  6. ^ (EN) The second colony story, su secondcolony.org. URL consultato il 5 settembre 2016.
  7. ^ (EN) Orange County − Meeting notice. URL consultato il 5 settembre 2016.