Geologia ambientale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La geologia ambientale è un settore multidisciplinare delle scienze applicate che si occupa dei rapporti e delle interazioni esistenti tra le attività dell'uomo e l'ambiente fisico.
La geologia ambientale è strettamente in relazione con varie discipline che contribuiscono alle scienze ambientali quali la geologia applicata, la geomorfologia, l'ingegneria naturalistica, l'ingegneria per l'ambiente e il territorio, l'idrogeologia, la geochimica, le scienze naturali. La geologia ambientale studia le interazioni tra la geologia che caratterizza un sito di interesse, l'attività antropica sull'ambiente (ad esempio l'inquinamento, i dissesti idrogeologici, la deforestazione, ecc.) e i fenomeni naturali presenti o potenzialmente presenti (ad esempio terremoti, eruzioni vulcaniche, eventi meteorici eccezionali, tsunami, ecc.).

Scopo della geologia ambientale[modifica | modifica wikitesto]

La geologia ambientale considera le interazioni tra uomo e biosfera, litosfera, idrosfera e parte dell'atmosfera, considerando, quindi, sia il suolo che il sottosuolo, ovvero il sistema sede dell'impianto e dello sviluppo delle attività antropiche. Lo studio di questa interazione e dei rischi connessi è basilare ai fini progettuali e realizzativi delle opere ambientali, e delle loro ripercussioni sull'ambiente, e delle eventuali reazioni dell'ambiente a tali sollecitazioni.

Tematiche della geologia ambientale[modifica | modifica wikitesto]

La geologia ambientale si occupa, perciò, di vari aspetti dell'ambiente, sia tramite tecniche tradizionali di monitoraggio ed analisi del sito, sia sfruttando i moderni sistemi informatici, in particolare per quanto concerne le seguenti tematiche:

Alle metodologie tradizionali delle discipline sopra elencate, se ne sono aggiunte altre più recenti come il telerilevamento, il GIS, la modellazione numerica, che sfruttano tecniche miste di cartografia, basi di dati, simulazioni numeriche, ecc., incentrate sul trattamento informatico dei dati.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  1. Giuseppe Gisotti & Franco Zarlenga (2004), geologia ambientale: Principi e metodi, Dario Flaccovio Editore, 736pp.
  2. F. Bell (2001), geologia ambientale - Teoria e pratica. Zanichelli ed. Bologna
  3. B. Martinis (1988), geologia ambientale. U.T.E.T. ed. Torino
  4. M. Tanzini (2001), Fenomeni franosi. Dario Flaccovio ed. Palermo
  5. A. Desio (1973), Geologia applicata all'Ingegneria. U. Hoepli ed. Milano.
  6. Enio Paris (2004), Rischio idraulico: Interventi per la protezione del territorio - Le casse di espansione, Dario Flaccovio Editore, 166pp.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]