Gastonia burgei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

E' un dinosauro erbivoro rinvenuto in America Settentrionale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Scheletri di Gastonia.

Questo dinosauro, lungo circa 2,5 m, apparteneva alla famiglia dei Polacantidi; era il vertebrato terrestre più corazzato che sia mai esistito , dalla corporatura massiccia, Gastonia possedeva alcune protezioni caratteristiche: grandi spuntoni appiattiti e particolarmente acuminati sporgevano dai fianchi per tutta la lunghezza del corpo, e placche appuntite si ergevano dalla sua coda in una maniera tale che avrebbero potuto tagliare in due un oggetto posto fra di loro se solo l'animale avesse piegato il corpo. La regione pelvica era protetta, come in tutti i polacantidi, da un grande scudo osseo costituito da tubercoli fusi insieme. Il cranio era rinforzato e costruito in un modo che suggerisce possibili combattimenti testa a testa fra individui della stessa specie. In aggiunta a ciò, alcune "corna" simili a quelle degli anchilosauridi circondavano il cranio. Gli occhi, stranamente, erano direzionati in avanti, al contrario della maggior parte degli animali erbivori.

Paleobiologia[modifica | modifica wikitesto]

Cranio di Gastonia

Gastonia era un animale piuttosto comune nel Barremiano dello Utah. Accanto a questo grande erbivoro corazzato vivevano altri dinosauri, tra i quali il brachiosauride Cedarosaurus, il terizinosauro Falcarius, il presunto ornitolestide Nedcolbertia e soprattutto il grande dromeosauride Utahraptor, il candidato più probabile a un'eventuale predazione su Gastonia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]