Gary Groth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gary Groth all'Alternative Press Expo del 2007

Gary Groth (Buenos Aires, 1954) è un editore statunitense, critico di fumetti e redattore capo della rivista The Comics Journal e cofondatore di Fantagraphics Books.

Tra la fine degli anni sessanta e gli inizi degli anni settanta, il giovane Groth iniziò la sua carriera con la rivista Fantastic Fanzine, il cui titolo voleva ricordare il titolo del fumetto Fantastic Four. In seguito lavorò come assistente per l'artista Jim Steranko.

Nel 1976 Groth fondò Fantagraphics Books Inc. con Mike Catron e rilevò una rivista intitolata The Nostalgia Journal che dopo poco rinominò The Comics Journal.

Con la rivista The Comics Journal Groth ha introdotto standard molto elevati e colti nella critica dei fumetti.[1] Denigrando i fumetti dei supereroi e i loro editori, si è schierato a favore di artisti quali Robert Crumb e Art Spiegelman e in difesa della proprietà dei diritti d'autore dell'artista.

Inoltre, ha condotto e pubblicato lunghe e audaci interviste a vari autori di fumetti professionisti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Fiamma, Todd McFarlane e la poetica dei blue jeans, in Fumettologica, 31 marzo 2016. URL consultato il 2 aprile 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN75635944 · ISNI (EN0000 0000 3446 295X · Europeana agent/base/112149 · BNE (ESXX5248488 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n98094887