Gary Dornhoefer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gary Dornhoefer
Nome Gerhardt Otto Dornhoefer
Nazionalità Canada Canada
Altezza 185 cm
Peso 79 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Ala destra
Tiro Destro
Ritirato 1978
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1961-1963 Niagara Falls Flyers 110 37 81 118
Squadre di club0
1963-1966 Boston Bruins 62 12 12 24
1963-1964 Minneapolis Bruins 39 21 30 51
1964-1965 San Francisco Seals 37 10 25 35
1965-1967 Hershey Bears 133 36 44 80
1967-1978 Philadelphia Flyers 805 219 335 554
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 luglio 2015

Gerhardt Otto Dornhoefer (Kitchener, 2 febbraio 1943) è un ex hockeista su ghiaccio canadese che nel corso della carriera ha giocato in National Hockey League, in particolare con i Philadelphia Flyers.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dornhoefer giocò a livello giovanile per due stagioni nella Ontario Hockey Association con i Niagara Falls Flyers, formazione partner dei Boston Bruins, franchigia della National Hockey League. Nel 1963, dopo aver disputato con i Flyers la Memorial Cup, firmò il suo primo contratto professionistico entrando proprio nell'organizzazione dei Bruins.[1]

Debuttò con Boston già nella stagione 1963-1964, tuttavia fu spesso mandato in prestito nelle leghe minori nelle squadre affiliate ai Bruins come i Minneapolis Bruins in CHL, i San Francisco Seals in WHL e per due stagioni gli Hershey Bears in AHL. In totale giocò 62 partite per i Boston Bruins raccogliendo 24 punti.[2]

Nell'estate del 1967, rimasto senza un contratto, Dornhoefer fu scelto durante l'NHL Expansion Draft dai Philadelphia Flyers, una delle sei nuove franchigie iscritte alla National Hockey League.[3] Nelle undici stagioni successive Dornhoefer si impose come uno degli attaccanti più fisici e adatti alla filosofia della squadra, i cosiddetti Broad Street Bullies, superando infatti molto spesso i 100 minuti di penalità in stagione regolare. La sua stagione migliore fu quella 1972-1973, quando totalizzò 79 punti in 77 gare disputate e meritando la chiamata all'NHL All-Star Game. Nei playoff di quella stagione fu autore di una rete memorabile all'overtime contro i Minnesota North Stars, al punto che fu immortalata in una statua posta fuori dalla vecchia arena di Philadelphia, lo Spectrum.[4]

Con i Flyers vinse due Stanley Cup consecutive nel 1974, proprio contro la sua ex squadra di Boston, e nel 1975 contro Buffalo.[5] Dopo aver perso la finale del 1976 Dornhoefer l'anno successivo fu nuovamente convocato per l'All-Star Game. Concluse la propria carriera un anno più tardi nel 1978 dopo aver disputato oltre 800 partite con i Flyers.[1]

Al momento del suo ritiro era secondo solo a Bobby Clarke per numero di punti ottenuti con la maglia di Philadelphia. Negli anni 1990 Dornhoefer fu scelto come commentatore televisivo per i match dei Flyers.[6]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

La statua posta di fronte allo Spectrum dedicata alla rete di Dornhoefer nei playoff del 1973.

Club[modifica | modifica wikitesto]

Philadelphia: 1973-1974, 1974-1975

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1973, 1977

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Philadelphia Flyers Legends: Gary Dornhoefer, broadstreetbullies.blogspot.it. URL consultato il 4 luglio 2015.
  2. ^ (EN) Flyers Heroes of the Past: Gary Dornhoefer, flyers.nhl.com, 9 novembre 2006. URL consultato il 4 luglio 2015.
  3. ^ (EN) Gary Dornhoefer NHL Statistics, hockey-reference.com. URL consultato il 4 luglio 2015.
  4. ^ (EN) Great Moments: Dornhoefer's Goal Leads to Victory, flyers.nhl.com, 29 marzo 2008. URL consultato il 4 luglio 2015.
  5. ^ (EN) Legends of Hockey - Player - Gary Dornhoefer, legendsofhockey.net. URL consultato il 4 luglio 2015.
  6. ^ (EN) Dornhoefer Flyers' Pick For Tv Job, philly.com, 8 gennaio 1992. URL consultato il 4 luglio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]