Gaio Sulpicio Patercolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gaio Sulpicio Patercolo
Roman SPQR banner.svg Console della Repubblica romana
Nome originale Caius Sulpicius Patercolus
Gens Sulpicia
Consolato 258 a.C.

Gaio Sulpicio Patercolo[1] (latino: Caius Sulpicius Patercolus) (... – ...) è stato un politico romano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Fu eletto console nel 258 a.C. con Aulo Atilio Calatino, nel pieno della prima guerra punica.

Ricevette il comando dell'esercito in Sicilia assieme al collega, ma Calatino diresse direttamente le operazioni sul terreno ed è considerato da alcuni scrittori antichi come il solo comandante. Comunque, Patercolo ricevette il trionfo al suo rientro a Roma.

Note[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Fasti consulares Successore Consul et lictores.png
Gaio Aquilio Floro
e
Lucio Cornelio Scipione
(258 a.C.)
con Aulo Atilio Calatino I
Gaio Atilio Regolo I
e
Gneo Cornelio Blasione II