Friedrich Dessauer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Friedrich Dessauer (Aschaffenburg, 19 luglio 1881Francoforte sul Meno, 16 febbraio 1963) è stato un filosofo, fisico e giornalista tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Friedrich Dessauer nacque a Aschaffenburg, Germania. Da giovane aveva un interesse per le scienze naturali, in particolare per i raggi X scoperti da Röntgen e le loro applicazioni mediche. Dessauer studiò presso l'Università Goethe di Francoforte sul Meno fino al 1917. Dal 1924 al 1933 fu membro del Partito di Centro Tedesco.[1]

Fu rinchiuso in prigione dai nazisti quando Hitler salì al potere, ma fu rilasciato per interessamento del governo turco, che lo invitò a lavorare presso l'Università di Istanbul.

In questa posizione venne a contatto con Erich Uhlmann dove applicarono assieme, il desiderio di Dessauer, i raggi X nei pazienti. In seguito, si trasferì presso l'Università di Friburgo nel 1937 per diventare presidente di fisica sperimentale.[2]

Il 16 febbraio 1963 Dessauer si ammalò per l'esposizione ai raggi X, che lo portò alla morte.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Carl Mitcham, Thinking Through Technology: The Path Between Engineering and Philosophy, University of Chicago Press, 15 ottobre 1994, ISBN 9780226531984. URL consultato il 15 giugno 2017.
  2. ^ (EN) Arnold Reisman, Turkey's Modernization: Refugees from Nazism and Atatürk's Vision, New Academia Publishing, 2006, ISBN 9780977790883. URL consultato il 15 giugno 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN73841999 · ISNI (EN0000 0001 0915 0492 · LCCN (ENno91000721 · GND (DE118524925 · BNF (FRcb10140073c (data) · WorldCat Identities (ENno91-000721