Freedom Ring

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Freedom Ring
Universo Universo Marvel
Nome orig. (Freedom Ring)
Lingua orig. Inglese
Alter ego

Curtis Doyle

Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. luglio 2006
1ª app. in Marvel Team-Up Vol. 3[1], n. 20
Editore it. Panini Comics - Marvel Italia
app. it. 25 ottobre 2007
app. it. in Uomo Ragno n. 472
Specie umano
Sesso Maschio
Abilità
  • L'anello ha poteri illimitati dal punto di vista qualitativo e quantitativo dettati dall'immaginazione e dalla forza del possessore

Freedom Ring, il cui vero nome è Curtis Doyle, è un personaggio dei fumetti, creato da Robert Kirkman (testi) e Andy Kuhn (disegni).

Biografia del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Il criminale noto come Mandarino riesce a rubare un frammento di Cubo Cosmico all'organizzazione terroristica HYDRA e, grazie al saggio Chen Hsu, riesce a trasformarlo in un anello dai poteri soprannaturali. In seguito, dopo violenti scontri, l'anello finisce prima nelle mani di Ringmaster, poi di Capitan America ed infine di Curtis Doyle. Quest'ultimo, sfruttando i poteri dell'anello, decide di diventare un supereroe con il nome di Freedom Ring. Durante un appuntamento con l'amico Jeffrey, Abominio (alias Emily Blonsky) attacca la città. Trasformatosi in Freedom Ring, Curtis interviene, venendo però sconfitto e ferito mortalmente. Fortunatamente l'Uomo Ragno riesce a portarlo in salvo nel più vicino ospedale. Dopo essere caduto in coma, Curtis si risveglia e scopre che, a causa delle gravi ferite, ha perso l'uso delle gambe. Tuttavia, una volta rimessosi l'anello, riesce nuovamente a camminare. In seguito decide di allearsi con Il Crociato per la battaglia con Iron Maniac, clone malvagio di Tony Stark.[2] Ed è proprio durante questo scontro che perde la vita dopo un atto eroico, sotto gli occhi di Wolverine, Uomo Ragno, Capitan America e dello stesso Crociato. Sarà proprio quest'ultimo a recuperare l'anello e ad impadronirsene.

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

L'Anello della Libertà è l'arma proveniente dal Cubo Cosmico che conferisce al possessore la capacità di creare qualunque oggetto riesca ad immaginare, dal più semplice al più complesso e di qualunque dimensione entro un raggio di cinque metri circa. La consistenza delle creazioni è direttamente proporzionale alla forza di volontà del possessore dell'anello, mentre la loro durata è infinita, ma se l'oggetto creato con l'anello si allontana dai cinque metri, questo svanisce all'improvviso[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie, pertanto Vol. 1 sta per prima serie, Vol. 2 per seconda serie e così via.
  2. ^ Marvel Team-Up (Vol. 3) n. 24
  3. ^ Marvel Team-Up n. 20


Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics