Fred Pittino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Autoritratto, olio su tela, 1928, Museo di arte moderna e contemporanea, Udine

Gilfredo Pittino (conosciuto come Fred Pittino) (Dogna, 1906Udine, 19 marzo 1991) è stato un pittore italiano, nonché celebre mosaicista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Anche se autodidatta, fu da sempre in contatto con le avanguardie artistiche degli anni trenta, specie milanesi. Al termine della seconda guerra mondiale ottenne la direzione artistica della scuola mosaicisti di Spilimbergo. Ha partecipato a parecchie edizioni della Biennale di Venezia e della Quadriennale di Roma.

Sue opere sono conservate nel Duomo di Udine (Cappella delle Reliquie e ripristino degli affreschi dell'abside danneggiati dai bombardamenti) e nel Tempio Ossario di Udine e in parecchie chiese del Friuli, mentre suoi mosaici si trovano a Gorizia, Udine (abside del Tempio di Cargnacco, chiesa dell'ospedale Santa Maria della Misericordia, chiesa parrocchiale di Vendoglio), Austria, Giappone, Giordania e Stati Uniti d'America.

Eseguì e curò anche le illustrazioni di numerosi libri, tra cui Poesie scelte di Pietro Zorutti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vania Gransinigh, PITTINO FRED (GILFREDO), su dizionariobiograficodeifriulani.it – Dizionario biografico dei friulani. Nuovo Liruti online, Istituto Pio Paschini per la storia della Chiesa in Friuli. URL consultato il 18 agosto 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN23050223 · SBN IT\ICCU\CFIV\022882 · GND (DE123465737 · WorldCat Identities (ENviaf-23050223