Federico Colosimo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Federico Colosimo
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 82 kg
Pallanuoto Water polo pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Termine carriera 2021
Carriera
Giovanili
Roma Nuoto
Squadre di club1
1999-2004Roma Nuoto
2004-2006Racing Roma
2006-2008Lazio
2009-2010Roma Vis Nova
2010-2012Roma 2007
2012-2021Lazio
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Federico Colosimo (Roma, 11 ottobre 1988) è un ex pallanuotista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vince un titolo italiano giovanile con la Roma Pallanuoto nel 2002, società in cui muove i primi passi. A 16 anni si trasferisce alla Racing Roma in A2, con cui perde le semifinali dei playoff promozione. Esordisce in serie A1 nel 2006 con la Lazio, con cui passa due stagioni raggiungendo i playoff scudetto in entrambe le occasioni. Dopo una stagione alla Roma Vis Nova in A2, si trasferisce alla Roma 2007 nel 2010 per due anni tra serie B e A2.

Torna alla Lazio nel 2012, squadra con cui disputa la Serie A1. Dal 2015 è il capitano del team biancoceleste.

È un giornalista professionista.[1]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 settembre 2017 ha sposato a Zoagli la sincronetta Mariangela Perrupato.[2] L'11 settembre 2018 è divenuto padre di una figlia di nome Ginevra.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Colosimo, orgoglio e realismo: "Noi, unica squadra di Roma in A1. Ma da ottobre sarà dura dura…", su www.sslazio.org. URL consultato il 5 aprile 2020.
  2. ^ Sincronizziamole un po’: il premio alla carriera per Cicci, l’anello d’oro per la Perrupato. E intanto nel fondo matrimonio in arrivo, su questionedistile.gazzetta.it. URL consultato il 5 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2017).
  3. ^ Federazione Italiana Nuoto (FIN), Perrupato mamma. È nata Ginevra!, su federnuoto.it. URL consultato il 5 aprile 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]