Favonio Eulogio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Favonio Eulogio (in latino: Favonius Eulogius; ... – ...) è stato un retore romano della fine del IV secolo. Fu discepolo di Sant'Agostino fra il 375 e il 383 ed operò a Cartagine.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È noto per un episodio narrato dal suo maestro, che lo rende identificabile con il Favonio autore dell'operetta Disputatio de somnio Scipionis. Il suo scritto lo pone fra gli studiosi neopitagorici e neoplatonici.

La Disputatio, dedicata a Superio, vir clarissimus atque sublimis, è suddivisa in due parti: la prima è dedicata all'aritmologia; la seconda espone in breve la teoria musicale greca.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A. Holder, Favonii Eulogii Disputatio de Somnio Scipionis, Lipsiae 1901
  • R. E. Weddingen, Favonii Eulogii Disputatio de Somnio Scipionis, édition et traduction, Collection Latomus vol. XXII, Bruxelles 1957
  • L. Scarpa, Favonii Eulogii Disputatio de Somnio Scipionis, Accademia patavina di Scienze, Lettere e Arti, Università di Padova. Istituto di filologia latina, Padova 1974
  • G. Marcellino, Fauonii Eulogii Disputatio de Somnio Scipionis, edizione critica, traduzione e commento, Napoli, D'Auria, 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN28547729 · ISNI (EN0000 0000 8767 3494 · LCCN (ENn86030993 · GND (DE11863898X · BNF (FRcb12807643f (data) · BNE (ESXX1610950 (data) · BAV (EN495/44651 · CERL cnp00992516 · WorldCat Identities (ENlccn-n86030993
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie