Famiano Michelini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Famiano Michelini (Roma, 1604Firenze, 1665) è stato un matematico e scienziato italiano. Fu scienziato eminente, in corrispondenza con Galileo e Torricelli.[1]

Trattato della direzione de' fiumi, 1664

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Famiano Michelini studiò a Genova presso i chierici regolari poveri della Madre di Dio delle scuole pie, dove il suo insegnante di matematica fu Antonio Santini. Nel 1629, fu inviato dai frati a Firenze per fondarvi la loro prima scuola. Galileo Galilei gli fornì una lettera di presentazione per Giovanni Battista Baliani.

Fu in corrispondenza per molti anni con Galileo e altri scienziati. Insegnò matematica a Pisa dal 1635 al 1655, succedendo a Vincenzo Renieri. Si unì alla corte nel 1635 e insegnò astronomia a Leopoldo de' Medici. Fu quindi vicario del vescovo di Patti in Sicilia, finché divenne il matematico del cardinale Leopoldo de' Medici, che ne finanziò il lavoro[2]. Cadde infine negli sfavori del cardinale in seguito alla sua secolarizzazione, ottenuta il 21 aprile 1657.

Ebbe una lunga controversia con Evangelista Torricelli su questioni di idraulica, che era il suo interesse principale, seguito dalla medicina e la matematica. Resta controverso il motivo per cui non fu mai invitato all'Accademia del Cimento.

Fu il primo a ipotizzare una teoria sulla difesa attiva contro la corrosione attraverso l'utilizzo di pignoni[3].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fabio Toscano, L'erede di Galileo: vita breve e mirabile di Evangelista Torricelli, Sironi Editore, 2008, p. 91, ISBN 978-88-518-0108-3.
  2. ^ Mario Di Fidio, Claudio Gandolfi, Idraulici italiani (PDF), Fondazione Biblioteca Europea di Informazione e Cultura, 2015, p. 67.
  3. ^ I pignoni di Famiano Michelini, Fondazione BEIC.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN24944442 · ISNI (EN0000 0000 6141 0477 · LCCN (ENn88132195 · GND (DE1055536914 · CERL cnp00119765 · WorldCat Identities (ENlccn-n88132195