Faculté de droit de Paris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il palazzo progettato da Jacques-Germain Soufflot per l'antica facoltà di legge, a piazza del Panthéon.
Orari delle lezione della facoltà di diritto (1847–1848).

La Faculté de droit de Paris (facoltà di diritto) fu una delle quattro o forse cinque[1] facoltà dell'Università di Parigi, chiamata "Sorbona", da circa il 1150-1200 fino al 1970. I suoi due edifici principali si trovavano in piazza del Panthéon e in rue d’Assas.[2]

Fino al XIX secolo, la facoltà di diritto di Parigi era chiamata "Faculté de décret" o "Consultissima decretorum". Dopo che l'editto di Saint-Germain-en-Laye dell'aprile 1679 ristabilì l'insegnamento del diritto romano a Parigi (che era stato proibito dal 1223 dal decretale Super Specula), la facoltà era nota come "facoltà di diritto civile e canonico". Fu chiusa, insieme ad altre facoltà, il 15 settembre 1793, durante la rivoluzione francese.

Nel 1802 fu riaperta la facoltà di giurisprudenza e fu chiamata "L'École de droit de Paris" ("Scuola di diritto di Parigi"). Nel 1896, la facoltà di giurisprudenza e le altre quattro facoltà parigine furono raggruppate insieme per ricreare l'Università di Parigi. Alla fine degli anni 1950 divenne una "facoltà di diritto ed economia".

A seguito degli eventi del maggio 1968, le facoltà dell'unità di Parigi divennero università indipendenti[3] La maggior parte dei professori di legge decisero di perpetuare la facoltà di legge ed economia e crearono l'Università Panthéon-Assas[4] ma alcuni passarono a università interdisciplinari come l'Università Pantheon-Sorbona, la Paris V: René Descartes e l'Université Paris-Est-Créteil-Val-de-Marne.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Abt, Lawrence Edwin e Riess, Bernard Frank (a cura di), Progress in Clinical Psychology, Grune & Stratton, 1966.
  • (FR) Gérard Conac, La fondation de l'université Paris I : François Luchaire, pilote d'une transition institutionnelle, in Bougrab, Jeannette e Maus, Didier (a cura di), François Luchaire, un républicain au service de la République, Publications de la Sorbonne, 2005, ISBN 978-2-85944-515-7.
  • (FR) Guy Antonetti, Les professeurs de la faculté des droits de Paris (1679–1793), Éditions Panthéon-Assas, 2013, ISBN 979-10-90429-25-3.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 48°50′48.84″N 2°20′40.92″E / 48.8469°N 2.3447°E48.8469; 2.3447

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 2198 8175 · LCCN (ENn89625740