Fabio Bonizzoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Fabio Bonizzoni (Milano, 1965) è un organista e clavicembalista italiano.

Fabio Bonizzoni, dopo aver conseguito il diploma in organo e in clavicembalo con lode, inizia il perfezionamento come allievo di Ton Koopman presso il Koninklijk Conservatorium Den Haag de L'Aia e ottiene il diploma in organo barocco e in seguito per il clavicembalo solista.

Professore presso il Conservatorio di Trapani, al Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano e, dal 2006-2007, presso il Conservatorio de L'Aia, in Olanda.

Numerose le sue partecipazioni ai festival di musica antica e in particolare ai "festival del barocco" tenuti in molte città italiane e straniere, suona per il Concertgebouw ad Amsterdam, al Rheingau Musik Festival di Wiesbaden, per la Fondazione Cini di Venezia, al Settembre Musica di Torino, al Festival Barocco a Viterbo.

Nel maggio 2004, presso la Chiesa del Colletto a Roletto, incide le Variazioni Goldberg di Johann Sebastian Bach, su un clavicembalo Willem Kroesbergen per l'etichetta spagnola Glossa.

Nel 2011 Fabio Bonizzoni incide, con Mariko Uchimura, L'arte della fuga di Bach.

La Risonanza[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1995 fonda il gruppo vocale e strumentale "La Risonanza", in seguito divenuto un'orchestra barocca da camera tra le maggiori. Il gruppo ha iniziato ad incidere per Glossa dal 2002. Numerosi i dischi pubblicati, in particolare una serie di sette registrazioni dedicate a Handel. Nel 2011, Fabio Bonizzoni ritira ai Gramophone Awards il premio Baroque Vocal per le cantate italiane di Handel, Apollo e Dafne.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN51898060 · GND (DE135073006 · WorldCat Identities (EN51898060