FN Tricar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
FN Tricar
FN Tricar.jpg
Descrizione
Tipomotocarro
Equipaggio1+4
CostruttoreFN Herstal
Data entrata in servizio1939
Utilizzatore principaleBelgio Belgio Armée belge
Sviluppato dalFN M12
Dimensioni e peso
Lunghezza3,4 m
Larghezza1,7 m
Altezza1,5 m
Peso1.050 kg
Propulsione e tecnica
Motorebicilindrico da 992 cm³
Potenza22 hp a 4.000 giri/min
Trazione3×2
Prestazioni
Velocità max73,5 km/h
Autonomia230 km
Pendenza max25%
Armamento e corazzatura
Capacità550 kg
voci di veicoli militari da trasporto presenti su Wikipedia

Il FN Tricar o FN 12 T3 era un motocarro militare belga a tre ruote, utilizzato durante la seconda guerra mondiale.

FN Tricar del 1947

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto dalla Fabrique Nationale de Herstal nel 1939, il Tricar venne ben accolto dall'Armée belge: solo tre esemplari furono esportati (in America del sud e nelle Indie olandesi), mentre i militari ordinarono 331 unità, solo in parte consegnate prima dell'invasione tedesca del Belgio nel 1940[1].

Il veicolo era un'evoluzione della combinazione di successo della FN M12 in versione motocarrozzetta. Poteva trasportare 550 kg di carico oppure cinque passeggeri compreso il conduttore. Le ottime doti di robustezza ne fecero un veicolo polivalente, con possibilità di conversioni enormi; venne adottato in differenti versioni:

  • multiuso: con pianale di carico per materiali.
  • personale: con quattro sedili sul pianale per il trasporto di truppe.
  • portamunizioni.
  • Atelier mobiles de dépannage moto/mécanicien d'escadron: officina mobile a livello di squadrone.
  • porta-mitragliatrice Maxim, in dotazione per esempio ai carabiniers-cyclistes.
  • antincendio: utilizzata dalle squadre antincendio delle officine FN.
  • antiaerea: armata con una mitragliatrice pesante FN-Hotchkiss Mle 1929 da 13,2 mm raffreddata ad acqua. Venne ordinata in 88 esemplari nel febbraio 1940, con consegne previste per luglio dello stesso anno; ma non fecero in tempo ad essere consegnati prima della resa del Belgio.

Venne realizzato anche un prototipo blindato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Les motos militaires Belges, su www.appeldephare.com. URL consultato il 24 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2016).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) Charles Gillet, Les motos militaires Belges, in Véhicules Militaires International, n. 20, 15 ottobre/15 dicembre 1987.
  • (RU) FN Tricar, su motos-of-war.ru. URL consultato il 28 marzo 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]