Euro Tarsilli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Euro Tarsilli
Euro Tarsilli.jpg
18 settembre 1962 – 21 gennaio 1982
Nato aBelvedere Ostrense
Morto aSiena
Cause della morteUcciso dai COLP durante un controllo di routine
Dati militari
Paese servitoItalia Italia
Forza armataArma dei Carabinieri
GradoCarabiniere ausiliario
voci di militari presenti su Wikipedia

Euro Tarsilli (Belvedere Ostrense, 18 settembre 1962Siena, 21 gennaio 1982) è stato un carabiniere italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carabiniere ausiliario, venne ucciso, insieme al collega Giuseppe Savastano, in un conflitto a fuoco con i Comunisti Organizzati per la Liberazione Proletaria a bordo di un autobus di linea Siena-Montalcino, fermato per un controllo di routine.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'oro al valor militare - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro al valor militare
«Carabiniere Ausiliario impegnato in operazione di ricerca degli autori di una rapina, poi risultati appartenenti a pericolosa organizzazione eversiva, mentre si accingeva a concorrere all'azione del Comandante della Stazione improvvisamente coinvolto, durante il controllo di elementi sospetti, in conflitto a fuoco veniva raggiunto mortalmente da colpi d'arma da fuoco esplosi proditoriamente dai malfattori. Sacrificava così la propria vita nel generoso slancio al servizio della collettività.[1]»
— Siena, 21 gennaio 1982

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tarsilli e Savastano Archiviato il 22 gennaio 2010 in Internet Archive.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alessandro Placidi, Divise forate. Storie di vittime dimenticate delle forze dell'ordine, Milano, Sperling & Kupfer, 2010, ISBN 978-88-200-4863-1.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]