Espansione (linguistica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'espansione, in linguistica, è la proprietà di un enunciato di essere ampliato con elementi accessori, la cui assenza non compromette la comprensione dello stesso. Il fatto che a partire da elementi di base sia possibile produrre combinazioni, a loro volta combinabili, è una delle proprietà fondamentali del linguaggio sul piano sintattico.[1]

Si indica con "espansione" anche lo stesso elemento accessorio.[2]

L'espansione è strettamente correlata ad una caratteristica molto importante del linguaggio, la ricorsività, ed è realizzata tipicamente dal meccanismo detto "incassamento".[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Simone, cit., p. 230.
  2. ^ Scheda su treccani.it.
  3. ^ Simone, cit., pp. 230-232.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica