Ernst Lert

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ernst Lert pseudonimo di Ernst Joseph Levy Maria (Vienna, 1883New York, 1955) è stato un compositore, regista teatrale e scrittore austriaco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il fratello del direttore Richard Lert, sposato con Vicki Baum.

Ha studiato storia della musica, pianoforte e canto all'Università di Vienna.[1]

Si specializzò come pianista, cantante e strumentista da concerti.

Nel 1909 ottenne l'incarico di regisseur (direttore) del teatro d'Opera di Breslavia; tre anni dopo bissò lo stesso ruolo all'Opera di Lipsia, nel 1919 a Basilea e un anno dopo a Francoforte; nel 1924 entrò a far parte dello staff di regia alla Scala e dal 1929 al Metropolitan di New York.

Dal 1936 al 1938 fu a capo del dipartimento dell'opera del Curtis Institute of Music e dal 1938, dopo essersi trasferito negli Stati Uniti, diresse il dipartimento dell'opera al Peabody Conservatory, a Baltimora.

Si specializzò nella messa in scena delle opere di Mozart e di opere moderne.

Ha inoltre diretto la prima mondiale di Amelia Goes to the Ball di Gian Carlo Menotti, presentata il 1 aprile 1937 all'Accademia Musicale di Filadelfia.

Tra le sue composizioni, annoveriamo : romanze e drammi musicali.

Come studioso di musica, Lert ha pubblicato diverse biografie su personaggi musicali degni di nota, tra i quali il musicista tedesco Otto Lohse, e ha scritto il libro Mozart auf dem Theater, pubblicato nel 1918. Ha anche contribuito con articoli a numerose riviste, riviste musicali e giornali.[2]

Scrisse il libretto per Il tenore di Hugo Weisgall (1952) e scrisse il libretto tedesco per Die Kavaliere von Ekeby (I cavalieri di Ekebù) di Riccardo Zandonai.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Andrea Della Corte e Guido M. Gatti, Dizionario di musica, Torino, Paravia, 1956, p. 343.
  2. ^ (EN) Lert, Ernst, su encyclopedia.com. URL consultato il 2 aprile 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • H.Leichtentritt, E.Lendvai, Berlino, 1912
Controllo di autoritàVIAF (EN49589604 · ISNI (EN0000 0001 2132 3210 · LCCN (ENno93019093 · GND (DE116948019
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie