Ermitage Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ermitage Italia è una Fondazione nata da un accordo tra il Museo dell'Ermitage di San Pietroburgo e istituzioni italiane, con sede prima a Ferrara poi a Venezia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 novembre 2005 la Provincia di Ferrara avanza al direttore dell'Ermitage Michail Borisovič Piotrovskij la candidatura di Ferrara quale sede di Ermitage Italia.[1]

Il 4 ottobre 2006 Piotrovsky comunica l'accettazione della candidatura.[1] Il 20 ottobre 2007 è stata ufficialmente inaugurata in Castello Estense la Fondazione Ermitage Italia. La cerimonia solenne si è tenuta alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. L'accordo è diventato pienamente operativo solamente nella seconda metà del 2007.

Ferrara è divenuta la quinta città nel mondo a legare il proprio nome a quello del museo russo, dopo Las Vegas, Londra, Amsterdam e Kazan'.

Dal 2013 la fondazione Ermitage Italia ha sospeso dopo cinque anni la sua attività istituzionale a Ferrara per trasferirsi a Venezia, negli uffici delle Procuratie vecchie.[2]

Grazie all'accordo siglato è nato un centro di studio e ricerca finalizzato alla catalogazione delle opere italiane dell'Ermitage, all'approfondimento delle tematiche legate al collezionismo e all'evoluzione delle tecniche di restauro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Fondazione Ermitage Italia (PDF), Museo Statale Ermitage. URL consultato il 2 giugno 2017.
  2. ^ Lucia Bellinello, Ermitage Italia, firmato l'accordo tra Venezia e Pietroburgo, su Il cuore italiano dell’Ermitage, Russia Beyond The Headlines (RBTH), 2 ottobre 2014. URL consultato il 2 giugno 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musei Portale Musei: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musei