Enzo Mingione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Enzo Mingione (Milano, 16 settembre 1947) è un sociologo e accademico italiano.

Enzo Mingione professore ordinario di Sociologia presso l'Università di Milano Bicocca, è uno dei principali sociologi italiani, già Preside della Facoltà di Sociologia dell'Università di Milano-Bicocca e Presidente della Fondazione Bignaschi. Si occupa principalmente di Sociologia economica ed è uno dei principali esponenti della Nuova Sociologia Economica europea. I suoi campi di ricerca scientifica riguardano la povertà e l'esclusione sociale con particolare attenzione ai contesti urbani; i meccanismi di regolazione sociale dell'economia e il settore informale dell'economia; il mercato del lavoro e la disoccupazione; la città i problemi urbani e regionali; i sistemi di welfare e le politiche sociali. Oltre a tali temi di ricerca ha approfondito la teoria sociale contemporanea con particolare attenzione all'approccio della Sociologia economica e a quello della Sociologia urbana.

Principali pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • (con Enrico Pugliese), Il lavoro, Carocci, Roma, 2002.
  • (a cura di), Le sfide dell'esclusione: metodi, luoghi, soggetti, il Mulino, Bologna, 1999.
  • Sociologia della vita economica, La Nuova Italia Scientifica, Roma, 1997.
  • (ed.), Urban Poverty and the Underclass: A Reader, Blackwell, Oxford, 1996.
  • Fragmented Societies: A Sociology of Economic Life beyond the Market Paradigm, Blackwell, Oxford, 1991.
  • Urbanizzazione, classi sociali e lavoro informale, Franco Angeli, Milano, 1983.
  • Social Conflict and the City, Blackwell, Oxford, 1981.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN8593885 · ISNI (EN0000 0001 2119 8851 · SBN IT\ICCU\RAVV\027129 · LCCN (ENn81014093 · WorldCat Identities (ENn81-014093
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie