Enfida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Enfida
municipalità
النفيضة
Enfida – Veduta
Dati amministrativi
Stato Tunisia Tunisia
Governatorato Susa
Delegazione Enfida
Territorio
Coordinate 36°08′07″N 10°22′51″E / 36.135278°N 10.380833°E36.135278; 10.380833 (Enfida)Coordinate: 36°08′07″N 10°22′51″E / 36.135278°N 10.380833°E36.135278; 10.380833 (Enfida)
Abitanti 9 981[1] (2004)
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Tunisia
Enfida
Sito istituzionale

Enfida (arabo: النفيضة‎) è una città della Tunisia, posta a nord di Susa.

Fa parte del governatorato di Susa ed è capoluogo della delegazione omonima. La città conta 9 981 abitanti.

La città venne costruita su un'area acquistata da una società francese, che la battezzò Enfidaville[2]. Le autorità tunisine cercarono di bloccare la vendita dell'area e questo è considerato un fattore tra quelli che contribuirono alla decisione francese di instaurare il protettorato sulla Tunisia.

A nord di Enfida si trova la località di Henchir Chigarnia, corrispondente all'antica città romana di Uppenna, sede di un'antica diocesi. Il sito archeologico conserva le rovine di una importante fortezza e di una basilica cristiana; i mosaici cristiani sono conservati oggi nel locale museo archeologico di Enfida (la foto presente in questa pagina; si tratta di una ex chiesa cattolica sconsacrata e trasformata in museo).

Ad Enfida, durante la seconda guerra mondiale, si svolse (aprile e maggio 1943) l'ultima battaglia su suolo africano tra le truppe italo-tedesche e quelle anglo-americane.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (FR) Recensement de 2004 (Institut national de la statistique)
  2. ^ (FR) Odile Moreau, Réforme de l'État et réformismes au Maghreb (XIX-XX siècles), éd. L'Harmattan, Paris, 2010, p. 94
Nordafrica Portale Nordafrica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Nordafrica