Emil Rathenau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emil Moritz Rathenau

Emil Moritz Rathenau (Berlino, 11 dicembre 1838Berlino, 20 giugno 1915) è stato un ingegnere e imprenditore tedesco. È stata un figura eminente nell'industria elettromeccanica europea, fondando fra l'altro le società AEG e NAG.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Emil Moritz Rathenau nacque a Berlino, figlio di Moritz Rathenau, in una famiglia benestante di origine ebraica.

Nel 1881, durante l'Esposizione internazionale di Parigi vide per la prima volta la lampadina inventata da Thomas Edison e, comprendendone le potenzialità, si accordò per diffondere la nuova tecnologia in Europa.

Nel 1883 fonda la Deutsche Edison-Gesellschaft für angewandte Elektricität, che nel 1887 è ribattezzata AEG (Allgemeine Elektricitäts-Gesellschaft).

Nel 1903 viene nominato Amministratore Delegato della AEG. Lo stesso anno concorre alla creazione della Telefunken Gesellschaft mbH für drahtlose Telegraphie insieme all'altra grande azienda tedesca del settore, la Siemens fondata dall'uomo d'affari Werner von Siemens.

Dal 1866 è sposato con Mathilde Nachmann, figlia di un banchiere di Francoforte sul Meno, dalla quale ha due figli maschi, Walther (uomo politico e industriale famoso assassinato da estremisti di destra nel 1922), Erich e una figlia di nome Edith.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN20473040 · ISNI: (EN0000 0000 6675 6012 · LCCN: (ENn90715534 · GND: (DE118598422
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie