Elisabetta Maria Satoko Kitahara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elisabetta Maria Satoko Kitahara

Elisabetta Maria Satoko Kitahara (Tokyo, 22 agosto 1929Tokyo, 23 gennaio 1958) è stata una farmacista giapponese, proclamata venerabile da Papa Francesco il 22 gennaio 2015.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di famiglia agiata e di religione buddista, laureata in farmacia, dopo la seconda guerra mondiale si avvicinò al cristianesimo e nel 1949 ricevette il battesimo, assumendo il nome di Elisabetta a cui in seguito aggiunse quello di Maria.
Nel 1950, per rendersi utile nella situazione postbellica, decise di risiedere nella zona di Arinomachi (Villaggio delle Formiche), dove molte persone povere vivevano raccogliendo rifiuti e stracci. Qui si prodigò in aiuto materiale e morale.
Colpita dalla tubercolosi, morì nel 1958 a soli 29 anni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Matsu Toru, Maria del villaggio delle formiche, Editrice Missionaria Italiana, 1965
  • I. Gendron, Il Villaggio delle Formiche, Edizioni Paoline, 1968
  • Kitahara Kinski, Elisabetta Maria Kitahara Satoko nel villaggio delle formiche, 1988
  • Bibliotheca Sanctorum - terza appendice, 2013. ISBN 9788831193474
  • Paul Glynn, The Smile of a Ragpicker: The Life of Satoko Kitahara - Convert and Servant of the Slums of Tokyo, 2014

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN75637824 · ISNI: (EN0000 0000 3446 4226 · LCCN: (ENn98108979 · BNF: (FRcb16531189k (data)