Elezioni parlamentari in Scozia del 2003

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elezioni parlamentari in Scozia del 2003
Stato Scozia Scozia
Data 1º maggio
JackMcConnellPortrait.jpg JohnSwinneyMSP20110510.JPG DavidMcLetchieMSP20110509.JPG
Leader Jack McConnell John Swinney David McLetchie
Partito Laburisti SNP Conservatori
Voti 659.879
34,6 %
449.476
23,8 %
312.598
16,6 %
Seggi
50 / 129
27 / 129
17 / 129
Differenza % Diminuzione 4,21 % Diminuzione 4,96 % Aumento 1,04 %
Differenza seggi Diminuzione 6 Diminuzione 8 Stabile 0
Scottish Election Results 2003.svg
Primo ministro
Jack McConnell
Left arrow.svg 1999 2007 Right arrow.svg

Le elezioni parlamentari scozzesi del 2003 si tennero il 1º maggio; si trattò delle seconde elezioni per il Parlamento scozzese e non apportarono alcun cambiamento in termini di controllo dell'esecutivo scozzese. Jack McConnell, deputato del Partito Laburista Scozzese, rimase in carica come Primo ministro e il governo scozzese continuò con una coalizione tra i laburisti ed i Liberal Democratici.

I risultati mostrarono anche un aumento del sostegno ai partiti "minori", tra cui il Partito Verde Scozzese ed il Partito Socialista Scozzese, e un declino del sostegno al Partito Laburista ed al Partito Nazionale Scozzese (SNP). Il Partito Conservatore Scozzese ed i Liberal Democratici presero quasi la stessa percentuale delle elezioni del 1999, mantenendo quindi un identico numero di seggi.

Furono eletti tre politici indipendenti: Dennis Canavan, Margo MacDonald e Jean Turner. John Swinburne, leader del Partito Unità dei Cittadini Anziani, fu altresì eletto; ciò contribuì alla definizione del Parlamento "arcobaleno", anche se in base all'aritmetica, la coalizione di laburisti e liberal democratici poté continuare con il governo, cosa che fecero fino alle elezioni del 2007.

Il decremento nel sostegno al SNP fu visto da alcuni come un rigetto della causa dell'indipendenza scozzese; altri erano invece di diverso avviso, in quanto sostenevano che in realtà il numero di deputati a favore dell'indipendenza era effettivamente cresciuto, dato che molti partiti minori condividevano le posizioni del SNP.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Partito Sistema a membri addizionali Seggi totali
Collegi Regioni
Voti % +/- Seggi +/- Voti % +/- Seggi +/- Totale +/- %
Partito Laburista Scozzese 659.879 34,6 Diminuzione 4,21 46 Diminuzione 7 561.379 29,3 Diminuzione 4,34 4 Aumento 1 50 Diminuzione 6 38,8
Partito Nazionale Scozzese 449.476 23,8 Diminuzione 4,96 9 Aumento 2 399.659 20,9 Diminuzione 6,36 18 Diminuzione 10 28 Diminuzione 8 20,9
Partito Conservatore Scozzese 312.598 16,6 Aumento 1,04 3 Aumento 3 296.929 15,5 Aumento 0,15 15 Diminuzione 3 18 Stabile 0 14,0
Liberal Democratici Scozzesi 286.150 15,3 Aumento 1,15 13 Aumento 1 225.774 11,8 Diminuzione 0,63 4 Diminuzione 1 17 Stabile 0 13,2
Partito Verde Scozzese 132.138 6,9 Aumento 4,9 7 Aumento 6 7 Aumento 6 5,4
Partito Socialista Scozzese 117.709 6,2 Aumento 5,19 0 Stabile 0 128.026 6,7 Aumento 3,1 6 Aumento 5 6 Aumento 5 4,7
Partito Laburista Socialista 21.657 1,14 Diminuzione 1,23 0 Stabile 0 0 Stabile 0 0,0
Altri 50.820 3,4 Aumento 2,5 2 Aumento 1 150.294 7,94 Aumento 2,2 2 Aumento 2 4 Aumento 3 3,1
Totale 1.891.335 100,0 73 1.915.856 100,0 56 129 100,0
Voto popolare
Laburisti
  
29,30%
SNP
  
20,86%
Conservatori
  
15,50%
Liberal Democratici
  
11,78%
Verdi
  
6,90%
Socialisti
  
6,68%
Laburisti Socialisti
  
1,13%
Altri
  
7,84%
Seggi parlamentari
Laburisti
  
38,76%
SNP
  
20,93%
Conservatori
  
13,95%
Liberal Democratici
  
13,18%
Verdi
  
5,43%
Socialisti
  
4,65%
Altri
  
3,10%