Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ekibastūz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ekibastūz
città
(KK) Екібастұз
(RU) Экибастуз
Ekibastūz – Stemma
Localizzazione
Stato Kazakistan Kazakistan
Regione Pavlodar
Distretto Non presente
Territorio
Coordinate 51°40′N 75°22′E / 51.666667°N 75.366667°E51.666667; 75.366667 (Ekibastūz)Coordinate: 51°40′N 75°22′E / 51.666667°N 75.366667°E51.666667; 75.366667 (Ekibastūz)
Altitudine 347 m s.l.m.
Abitanti 126 825[1] (2011)
Altre informazioni
Cod. postale 141200 — 141209
Prefisso +7 7187
Fuso orario UTC+6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Kazakistan
Ekibastūz
Ekibastūz
Sito istituzionale

Ekibastūz (kazako: Екібастұз, russo: Экибастуз) è una città del Kazakistan, nella Regione di Pavlodar.

Dagli anni venti agli anni cinquanta fu sede di un gigantesco gulag nel quale, tra gli altri, venne ospitato Aleksandr Solženicyn che con i suoi scritti rese noto a tutto il mondo le condizioni di vita nei campi di lavoro forzati sovietici.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Қазақстан / Qаzаqstаn, pop-stat.mashke.org. URL consultato il 29-10-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]