Egon Bondy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Egon Bondy (Zbyněk Fišer) (Praga, 20 gennaio 1930Bratislava, 9 aprile 2007) è stato uno scrittore ceco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Principale esponente dell'underground ceco, movimento simile, ma precedente, alla beat generation americana. Negli anni Settanta e Ottanta guru filosofico del movimento. Diverse sue poesie sono state messe in musica dai Plastic People of the Universe.

La produzione letteraria[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • “Ho visto due persone con l'impronta del pollice divino sulla fronte. Vladimír e Egon Bondy. Due vanti del pensiero materialistico, due Cristi travestiti da Lenin, due romantici che avevano avuto in sorte di poter esaminare il fondo retinico della Biblioteca Nazionale a venticinque anni”, B. Hrabal, “Un tenero barbaro. Testi pedagogici”, Idem, Opere scelte, a cura di S. Corduas e A. Cosentino, Milano 2003, p. 1134.
  • “A differenza del dissenso che “non faceva che versare lacrime e piangere sul proprio destino, sulle proprie carriere spezzate che dovevano culminare dopo il 1968 perché erano tutte persone che negli anni precedenti avevano profittato di quello stesso regime comunista..., l'underground si rallegrava perché non aveva niente da perdere. L'underground erano tutti ragazzi che lavoravano manualmente, che socialmente non potevano scendere più in basso” (E. Bondy).

Opere principali edite in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • Fratelli invalidi; traduzione dal ceco di Andrea Ferrario, Milano 1993

Bibliografia in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • Catalano, Alessandro, Sole rosso su Praga. La letteratura ceca tra socialismo e underground (1945-1959). Un'interpretazione, Roma 2004

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN2539712 · ISNI (EN0000 0001 0800 7459 · LCCN (ENn82128323 · GND (DE121679918 · BNF (FRcb123142371 (data)