Eduard Bendemann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eduard Bendemann

Eduard Julius Friedrich Bendemann (Berlino, 3 dicembre 1811Düsseldorf, 27 dicembre 1889) è stato un pittore tedesco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Anton Heinrich Bendemann e di Fanny Eleonora Bendemann, con Julius Hübner, il marito di sua sorella Pauline frequentò la Kunstakademie Düsseldorf. Fece parte della scuola di pittura di Düsseldorf di Friedrich Wilhelm Schadow.

Fu direttore dell'accademia di Belle Arti di Dresda (Hochschule für Bildende Künste Dresden). Nel 1859 diventò direttore della Dusseldorf Art Academy fino al 1867, anno in cui dovette abbandonare tale incarico per problemi di salute.

Sposò il 28 ottobre 1838 Lida Schadow (18211850), figlia del famoso scultore Johann Gottfried Schadow. La coppia ebbe numerosi figli:

Opere[modifica | modifica sorgente]

Fra le opere compiute:

  • Boas und Ruth (Boas e Ruth)
  • Die trauernden Juden im Exil (1832)
  • Zwei Mädchen am Brunnen (1832)
  • Jeremias auf den Trümmern von Jerusalem (1837)
  • Die Ernte
  • Penelope (1877)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (DE) Silke Brandmeier: Die Künste am Brunnen der Poesie, Berlino: Schadow-Gesellschaft 2000.
  • (DE) Josef Schrattenholz: Eduard Bendemann. Betrachtungen und Erinnerungen, Düsseldorf 1891.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 7659136 LCCN: no2001091537