Dossier Brimstone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dossier Brimstone
Titolo originaleBrimstone
AutoreLincoln Child, Douglas Preston
1ª ed. originale2004
Genereromanzo
Sottogenerethriller
Lingua originale inglese
AmbientazioneNew York (Stati Uniti), Firenze (Italia)
ProtagonistiAloysius Pendergast
Preceduto daNatura morta
Seguito daLa danza della morte

Dossier Brimstone è un romanzo di Lincoln Child e Douglas Preston.

È in ordine cronologico, la quinta avventura che ha per protagonista l'agente dell'FBI Aloysius Pendergast, la prima della Trilogia di Diogene.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo si svolge tra New York (prima parte) e Firenze (seconda parte), oggi.
Un noto critico d'arte, Jeremy Groove, viene trovato morto nella sua casa, apparentemente bruciato vivo nella stanza da letto, chiusa a chiave dall'interno, l'unica informazione certa è che la vittima aveva invitato, la sera prima a cena, le persone che più lo odiavano al mondo, e di conseguenza che più desideravano la sua morte.
La polizia brancola nel buio, apparentemente sembra autocombustione umana, alcune persone impressionabili dicono sia opera di Lucifero stesso.
Data la particolarità del caso, viene incaricato delle indagini l'agente speciale dell' FBI Aloysius Pendergast, coadiuvato dal sergente Vincent D'Agosta (ora di servizio a Southampton) e dal capitano Laura Hayward, ma i primi giorni di indagine non sembrano portare a niente.
Quando anche un noto produttore discografico viene trovato bruciato vivo nel suo appartamento la situazione diventa critica: fanatici, santoni e predicatori si fanno avanti, prevedendo le avvisaglie di una nuova apocalisse.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Aloysius Pendergast: agente dell' FBI, dirige le indagini
Vincent D'Agosta: tenente della polizia di Southampton (New York), aiuta Pendergast nelle indagini
Laura Hayward: capitano della polizia di New York

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]