Dorsale di Juan de Fuca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La dorsale di Juan de Fuca in una mappa del Pacifico nordoccidentale

La dorsale di Juan de Fuca è una dorsale oceanica, un margine divergente di placche tettoniche, situata sul fondo dell'Oceano Pacifico nordorientale, al largo della costa dello stato di Washington negli Stati Uniti d'America e della provincia della Columbia Britannica in Canada. La dorsale si estende verso nord-est partendo dalla zona di faglia di Blanco (talvolta impropriamente chiamata "zona di frattura di Blanco"), fino ad arrivare a una tripla giunzione con la faglia di Nootka e la zona di frattura di Sovanco.

La dorsale di Juan de Fuca è quello che rimane della precedente dorsale pacifica di Farallon ed è parte del margine di placca che separa la placca pacifica, a ovest, dalla placca di Juan de Fuca, a est. Quest'ultima, assieme alla placca di Gorda, a sud, e alla placca Explorer, a nord, costituisce quello che rimane della grande placca Farallon la cui maggior parte ha, nel tempo, subdotto sotto la placca nordamericana.

La prima sorgente idrotermale sismica o megaplume fu trovata in questa dorsale nel 1986 alle coordinate 44°49′N 130°14′W / 44.816667°N 130.233333°W44.816667; -130.233333.[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Edward T. Baker, Gary J. Massoth e Richard A. Feely, Cataclysmic hydrothermal venting on the Juan de Fuca Ridge, in Nature, vol. 329, 1987, pp. 149–151, Bibcode:1987Natur.329..149B, DOI:10.1038/329149a0.
  2. ^ Josh Fischman, In Search of Megaplumes, Discover Magazine, 1º marzo 1999. URL consultato il 18 febbraio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4749050-0