Distretto di Mae Taeng

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mae Taeng
distretto
แม่แตง
Mae Taeng – Veduta
Localizzazione del distretto
Localizzazione
StatoThailandia Thailandia
RegioneThailandia del Nord
ProvinciaChiang Mai
Territorio
Coordinate19°07′19″N 98°56′37″E / 19.121944°N 98.943611°E19.121944; 98.943611 (Mae Taeng)
Altitudine751 m s.l.m.
Superficie1 362,784 km²
Abitanti75 044 (2014)
Densità55,07 ab./km²
Altre informazioni
Linguethailandese
Cod. postale50150, 50330
Fuso orarioUTC+7
Cartografia
Mappa di localizzazione: Tailandia
Mae Taeng
Mae Taeng

Mae Taeng (in thai แม่แตง) è un distretto (Amphoe) situato nella Provincia di Chiang Mai, in Thailandia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La circoscrizione fu creata nel 1892 con il nome Khwaeng Mueang Kuet (เมืองกื้ด) e venne rinominata nel 1894 Khwaeng Mueang Kaen (เมืองแกน). Nel 1907 fu promossa a distretto (Amphoe) con il nome San Mana Phon (สันมหาพน). Nel 1939 prese il nome Mae Taeng.[1]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

I distretti confinanti sono il Chiang Dao, Phrao, Doi Saket, San Sai, Mae Rim, Samoeng e Pai.

Il fiume Taeng, che dà il nome al distretto e ha la sorgente nella catena Daen Lao, versa le sue acque nel fiume Ping, uno dei maggiori affluenti del fiume Chao Praya, nel distretto di Mae Taeng.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Il distretto Mae Chaem è diviso in 13 sotto-distretti (Tambon), che sono a loro volta divisi in 120 villaggi (Muban).

Nome Villaggi Abitanti
1 San Maha Phon (สันมหาพน) 10 6.590
2 Mae Taeng (แม่แตง) 8 4.398
3 Khilek (ขี้เหล็ก) 11 9.334
4 Cho Lae (ช่อแล) 6 4.467
5 Mae Ho Phra (แม่หอพระ) 9 5.383
6 Sop Poeng (สบเปิง) 13 7.753
7 Ban Pao (บ้านเป้า) 7 3.657
8 San Pa Yang (สันป่ายาง) 6 3.748
9 Pa Pae (ป่าแป๋) 13 6.175
10 Mueang Kai (เมืองก๋าย) 5 1.637
11 Ban Chang (บ้านช้าง) 5 3.883
12 Kuet Chang (กื้ดช้าง) 8 5.152
13 Inthakhin (อินทขิล) 19 12.867

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (TH) พระราชกฤษฎีกาเปลี่ยนนามอำเภอ กิ่งอำเภอ และตำบลบางแห่ง พุทธศักราช ๒๔๘๒, Regia Gazzetta, p. 354–364.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autoritàVIAF (EN153705082 · LCCN (ENn87937225