Discussione:Effetto Joule

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dal progetto tematico sottoindicato.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Nuvola apps katomic.svgFisica
Monitoraggio fatto.svgLa voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello minimo (marzo 2009).
DGravi problemi relativi all'accuratezza o alla neutralità dei contenuti. Molti aspetti del tema sono trattati solo superficialmente o per nulla. È assai probabile che siano presenti uno o più avvisi o che vadano inseriti. (che significa?)
DGravi problemi di scrittura. Stile scadente. Strutturazione in paragrafi assente o molto carente. (che significa?)
DGravi problemi relativi alla verificabilità della voce. Molti aspetti del tema sono completamente privi di fonti attendibili a supporto. Presenza o necessità del template {{F}}. (che significa?)
DGravi problemi relativi alla dotazione di immagini e altri supporti grafici nella voce. Mancano molti file importanti per la comprensione del tema, alcuni essenziali. (che significa?)
Monitoraggio effettuato nel marzo 2009


riporto le righe interessate......è quel fenomeno per cui un conduttore attraversato da una corrente elettrica CONTINUA..... Questa affermazione ingenera l'idea che una corrente alternata non riscalda un conduttore;consiglio, coloro che sono responsabili, oppure lo stesso che ha redatto l'articolo, di depennare continua. Alfonso

In fondo al testo viene spiegato come trattare il fenomeno in caso di corrente alternata.

--Sbisolo 19:09, 1 gen 2006 (CET)

NON E' QUELLA LA FORMULA!!sull'enciclopedia che pubblicò Repubblica é:

q= 0,24 * i^2 *r *t

la costante 0,24 è sparita..consiglio di controllare sulla treccani e enciclopedia motta.

tra l'altro è una formula empirica e quella costante 0,24 non si ottiene a partire da altre costanti fondamentali della fisica. Significa che ben il 24% della potenza avviata sulla rete di distribuzione elettrica viene disperso in calore, un'enormità. Forse è una variante dell'effetto Joule valida in alcuni casi..altrimenti la potenza su rete elettrica sarebbe interamente dispersa in calore.

quante stupidate... ma chiedete a qualcuno che ne sa! non mi sembra una cosa così complicata. ho corretto. --wiso 16:13, 5 ago 2006 (CEST)
  • confermo la quantita' di stupidate che continuo a trovare. La differenza è che misurate l'energia con due unità di misura diverse. da una parte lo misurate in Joule e dall'altra lo misurate in Calorie.


Errore generale[modifica wikitesto]

Tutte le formule riportate nella voce sono superflue: si fa una trattazione della Potenza elettrica e nient'affatto dell'effetto Joule!

E' vero che il calore diperso per effetto Joule è proporzionale alla potenza ED AL TEMPO per cui circola la corrente, ma è proporzionale e NON uguale ad essa se nel circuito esistono anche carichi (dispositivi utilizzatori di potenza, come ad esempio i motori).

Per questo la formula più corretta è proprio quella indicata qui in discussione, ovvero (in altri termini):

dove al posto di 0,24 ho inserito l'espressione che indica, caso per caso, proprio la frazione di potenza elettrica dissipata, essendo la frazione utile (della potenza totale impressa) eventualmente assorbita da dispositivi utilizzatori (che tipicamente la convertono, nel tempo, in lavoro meccanico o in radiazione luminosa). --Luciano.comelli 02:41, 22 nov 2007 (CET)

Formula effetto Joule[modifica wikitesto]

Salve a tutti,

premetto che ne so poco di elettrotecnica. Mi chiedevo come funziona la questione della frazione di potenza dell'utilizzatore da sottrarre a 1... Ho cercato su google e ho trovato questa formula (dal sito dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II")

Q = 1/4,18 P t (cal)

link http://www.cpdm.unina.it/funfen/a%20lineare%20def/EFFETTO%20JOULE.htm

Nella formula non è presente alcun riferimento a carichi utilizzatori. A buon senso mi pare sensato che non c'entrino i dispositivi collegati. Un resistore dissipa tanto calore quanto un altro con una lampadina collegata in serie. Oppure un filo di alluminio dissipa lo stesso calore che ne dissipa un altro con attaccato un motore elettrico. O mi sto sbagliando io? Accetto e attendo smentite.


Saluti

--Redeemed (msg) 15:08, 11 giu 2008 (CEST)

Correzioni e suggerimenti[modifica wikitesto]

Ho corretto io la voce e ho cercato di eliminare TUTTE le stupidaggini che erano presenti. Ho inserito alcuni esempi che spero chiariscano a tutti il fenomeno fisico. Non essendo molto bravo a manipolare le formule in questo sito sono da sistemare. Se è necessario chiarire ulteriormente la voce fatemelo sapere qui. (ho intenzione di monitorare questa pagina per un pò di tempo ancora. Altrimenti, visto che stò modificando tutte le altre pagine di elettrotecnica (amperometro, voltmetro, wattmetro, varmetro, cosfimetro ecc), mi trovate a giro. Lasciate un messaggio in varmetro (la voce è guasi completa, ma non l'ho ancora inserita.--151.30.32.199 (msg) 17:56, 7 feb 2009 (CET)

E' così che si fa. Si blocca la pagina. Peccato che ci siano ancora tanti errori.

Un esempio?

L'effetto Joule, è un effetto fisico che prende il nome dal fisico James Prescott Joule che lo osservò attorno al 1840. L'effetto joule è quel fenomeno per cui un conduttore attraversato da una corrente elettrica dissipa energia sotto forma di calore in quantità proporzionale all'intensità della corrente elettrica che lo attraversa.
Questo è quello che c'è scritto, peccato che "l'energia dissipata sottoforma di calore sia proporzionale al QUADRATO dell'intensità di corrente che lo attraversa e proporzionale AL TEMPO CHE TRASCORRE IL PASSAGGIO DELLA CORRENTE, cioè K I^2 T"
Dove
K : costante dipendente dal circuito
I : intensità di corrente
T : tempo trascorso

Se la sblocchi forse riesco a sistemare questo (e tutti gli altri errori). Altro errore? L'energia si misura in JOULE ed io avevo messo molte altre equivalenze, tra cui la caloria, gli eV (elettronvolt).

  • C'è scritto proporzionale: se la funzione f cresce con I o con I2 è comunque sempre proporzionale a I. È vero che la potenza è proporzionale al quadrato di I, ma non è falso che dire che è proporzionale ad I;
  • Cosa importa se è proporzionale al tempo? Se f è proporzionale a I^2 ed è proporzionale a t è sempre proporzionale a I, quindi non è sbagliato. E comunque la frase che è scritta è abbastanza generica, e comunque non falsa. Le introduzioni non devono andare troppo nei dettagli, e focalizzarsi sugli aspetti importanti, è ovvio che l'energia dissipata è proporzionale al tempo;
  • Ti sembra un errore il fatto che non siano riportate tutte le unità di misura dell'energia? Non ritengo che sia utile scrivere "tutte" le unità di misura dell'energia in questa pagina. Con il tuo ragionamento bisognerebbe fare lo stesso per le voci lavoro, energia cinetica, energia potenziale gravitazionale, solo per il fatto che si misurano in joule. Anche perché tu hai mai sentito qualcuno misurare la potenza dissipata da un circuito in eV o in erg?
  • La storia dello sfasamento tra intensità di corrente e tensione è un caso particolare della formula generale:

quando e non sono in fase:

se la frequenza è troppo grande (T molto più piccolo del tempo di risposta dello strumento) allora lo strumento può misurare solo la media, quindi devi fare la media su un tempo piccolo, per esempio un periodo (tanto è lo stesso essendo funzioni periodiche):

quindi va messa in una sezione a parte come caso particolare;
  • io non blocco le pagine, sono gli amministratori che lo fanno quanto lo ritengono opportuno, in questo caso dopo una mia richiesta per evitare un edit war --wiso (msg) 21:51, 13 feb 2009 (CET)


Errore nella nota sul Fattore di Potenza[modifica wikitesto]

in elettronica il fattore di potenza (POWER FACTOR) e':


dove:

  • e' la distorsione armonica totale
  • e' lo sfasamento dell' armonica fondamentale della corrente

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Effetto Joule. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 00:58, 23 set 2017 (CEST)