Discussione:Alberobello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Personalità legate ad Alberobello[modifica wikitesto]

Riporto qui, in accordo alle linee guida, le personalità prive di voce che Ignlig ha rimosso dalla voce:

  • Luigi Tinelli (1839 - 1890) letterato ed insegnante
  • Domenico Morea (21 giugno 1833 - 17 luglio 1902) sacerdote, educatore, scrittore, rettore del seminario di Conversano.

Contestualmente ripristino Domenico Morea, la cui rilevanza enciclopedica può essere rilevata da questa pubblicazione scientifica e questo convegno sulla sua figura. --Nicolabel (msg) 00:16, 9 lug 2010 (CEST)

Modello di voce[modifica wikitesto]

Ho eliminato diversi contenuti IMHO non enciclopedici, non rispondenti a quanto richiesto da Wikipedia:Modello di voce/Comuni italiani. Per ogni precisazione se ne può tranquillamente parlare in questa sede. Grazie.--Ceppicone 18:54, 17 nov 2016 (CET)

Persone legate al comune[modifica wikitesto]

Sposto qui la lista dubbia delle persone legate alla località. Per ogni persona valutare sia l'effettivo legame della stessa col luogo, sia la rilevanza del soggetto di per sé. Biografie e dettagli vanno nelle voci dedicate, come da Wikipedia:Modello di voce/Comuni italiani#Persone legate a Nome_Comune--Ceppicone 16:30, 18 giu 2017 (CEST)


  • Giampiero de Santis, (deceduto) chitarrista , la sala consigliare del Municipio di Alberobello porta il suo nome dal 2014.
  • Vito Sante Longo, (Alberobello 2 settembre 1915 - Alberobello 16 dicembre 1994) chiamato da tutti papà Vito è stato professore e contribui a molte opere. (Una scuola di Monopoli porta il suo nome.) Nel 24-25 ottobre del 1964 ebbe l'intervista dalla telecamera Luce.
  • Giuseppe Notarnicola, (deceduto), scrittore, intellettuale, la scuola infanzia di via Barsento porta il suo nome.
  • Michelangelo La Sorte (Martina Franca il 10 dicembre 1882 Genova 20 luglio 1951),scrittore, un'altra scuola elementare di via Barsento porta il suo nome.
  • Luigi Tinelli, (Alberobello 1839 - Alberobello 1890), intellettuale, la scuola media porta il suo nome.
  • Piero Trevisani (Alberobello 6 dicembre 1886 - Alberobello 1969), scrittore e giornalista, la scuola elementare di Coreggia porta il suo nome.
  • Biagio Miraglia (Biasino) (Alberobello 16 ottobre 1913 - Alberobello 15 agosto 1995),cavaliere, sindacalista e capo gruppo del Gruppo Folkloristico di Alberobello dal 1951 al 1974 e fu sindacalista della CISL dal 1956 al 1980 seppur avesse la licenza della seconda elementare. Dal 13 dicembre 2015 una piazza porta il suo nome.
  • Sebastiano D'Oria (deceduto nel novembre 2016) musicista, scrisse 10 canzoni in vernacolo alberobellese e insieme a sua madre Antonietta Leo è stato sarto e a Natale grande realizzatore di Presepi.
  • Fidalma Intini , adolescente, da piccola soprattutto nel 2010 partecipò al programma mediaset di Canale 5 condottò da Gerry Scotty "Io Canto".
  • Luigi Gigante (deceduto) fratello di Don Francesco Gigante ( 18 settembre 1812- 9 gennaio 1888), era un brigante.
  • Giuseppe Girolamo (14 luglio 1981 - 13/14 gennaio 2012) batterista, membro dell'equipaggio della Costa Concordia. Pur non sapendo nuotare, durante il naufragio della Costa Concordia cedette il posto sulla scialuppa di salvataggio ad una bambina, morendo quindi eroicamente.

Voce da controllare[modifica wikitesto]

La voce, ormai da molto tempo, è oggetto di continui inserimenti di Ip dinamico (sembra lo stesso) che, almeno nelle intenzioni, vorrebbero essere migliorativi ma, in pratica, risultano ricerche originali di dubbia enciclopedicità e attendibilità, piene di errori grammaticali e altro. Sarebbe da tenere sotto controllo e da "sistemare"...a tempo perso vedo se riesco a farlo. Linko un certo Nicolabel che potrebbe essere utile come "utente locale". Segnalo anche al Progetto Puglia.--Ceppicone 23:01, 3 mag 2018 (CEST)

Aggiungo che la stessa utenza opera su voci ancillari (ad esempio l'alberobellese Domenico Morea), inserendo informazioni che in molti casi ho potuto verificare come corrette ma del tutto prive di rilevanza ("ebbe come precettore don Tal De' Tali morto a 86 anni 7 mesi e 22 giorni mercoledì 12 marzo 1921"). Concordo sulla necessità di pulizia della voce e monitoraggio precauzionale. Spero non occorra prendere iniziative più invasive. --Nicolabel 00:28, 4 mag 2018 (CEST)