Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dipartimento dei Vigili del fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa civile
StatoItalia Italia
TipoDipartimento del Ministero dell'Interno
CapoBruno Frattasi
SedePalazzo del Viminale
IndirizzoPiazza del Viminale, 1 - 00184 Roma
Sito web

Il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa civile è una struttura incardinata nel Ministero dell'Interno con le funzioni e i compiti di difesa civile e di soccorso.

Il Dipartimento è disciplinato dal DPCM 7 settembre 2001, n. 398.[1]

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il Dipartimento si articola in otto direzioni centrali e in un Ufficio di diretta collaborazione.

Direzioni centrali[modifica | modifica wikitesto]

  • Direzione centrale per l'emergenza e il soccorso tecnico
  • Ufficio I: Gestione e coordinamento dell'emergenza
  • Ufficio II: Soccorso aereo
  • Ufficio III: Soccorso acquatico, portuale e aeroportuale e servizio sommozzatori
  • Area VII: Rischio biologico e chimico
  • Direzione centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica
  • Direzione centrale per la difesa civile e le politiche di protezione civile
  • Ufficio I: Coordinamento, politiche di protezione civile e centri di pronto intervento e supporto logistico
  • Ufficio II: Pianificazione nazionale della difesa civile
  • Area I: Politiche di raccordo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco in materia di difesa civile e Protezione civile
  • Area II: Nucleare
  • Direzione centrale per la formazione
  • Direzione centrale per le risorse umane
  • Ufficio I: Politiche del personale e affari generali
  • Ufficio I-bis: Responsabile della pianificazione della mobilità e sviluppo delle aree professionali
  • Ufficio II: Personale dei ruoli dei dirigenti e dei direttivi e del ruolo degli ispettori e sostituti direttori antincendio
  • Ufficio III: Personale non direttivo e non dirigente che espleta attività tecniche, amministrativo-contabili e tecnico-informatiche
  • Ufficio IV: Personale del ruolo dei capi squadra e capi reparto e del ruolo dei vigili del fuoco e personale volontario
  • Ufficio V: Contenzioso e disciplina
  • Direzione centrale per le risorse finanziarie
  • Area I: Bilancio e patrimonio
  • Area II: Spese di funzionamento
  • Area III: Trattamento economico fisso del personale
  • Area IV: Trattamento economico accessorio del personale
  • Area V: Trattamento previdenziale ordinario e privilegiato
  • Direzione centrale per gli affari generali
  • Ufficio I: Affari generali
  • Ufficio II: Affari concorsuali e contenzioso
  • Ufficio III: Affari legali e contenzioso
  • Direzione centrale per le risorse logistiche e strumentali
  • Ufficio I: Consulenza contrattuale e affari generali
  • Ufficio II: Contenzioso contrattuale
  • Area I: Gestione delle risorse immobiliari
  • Area II: Gestione dei servizi ausiliari e di funzionamento
  • Area III: Gestione vestiario, equipaggiamento e casermaggio
  • Area IV: abolita
  • Area V: Sedi di servizio
  • Area VI: Macchinari e materiali
  • Area VII: Coordinamento dei servizi informatici
  • Area VIII: Servizi informativi automatizzati
  • Area IX: Telecomunicazioni e statistica

Ufficio centrale ispettivo[modifica | modifica wikitesto]

  • Servizio affari generali
  • Ufficio coordinamento ispettivo e politiche di controllo
  • Area operativa sanitaria posizione di staff con funzioni ispettive
  • Ufficio Ispettivo per l'Italia Settentrionale
  • Ufficio Ispettivo per l'Italia Centrale e la Sardegna
  • Ufficio Ispettivo per l'Italia Meridionale e la Sicilia

Compiti e funzioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]